COLOGNO
A SETTEMBRE I PRIMI RISCONTRI DAL TAVOLO DELLA SICUREZZA

L’ 8 luglio è scaduto il termine pre presentare adesione alle attività svolte dal Tavolo della Sicurezza, strumento ufficialmente istituito dalla nuova amministrazione Rocchi pochi giorni dopo il suo insediamento.

Il limite, è più che altro un modo per poter procedere subito con l’inizio dei lavori, ma è lo stesso primo cittadino ad aprire ad ulteriori adesioni anche nel corso del tempo, tempo che ora è tiranno a causa delle imminenti scadenze legate al bilancio, che faranno slittare ad inizio settembre le prime mosse operative del Tavolo.

Ipotizziam -ha spiegato il Sindaco- di  poter chiudere la fase di individuazione dei partecipanti aTavolo della Sicurezz entrfine mesebenché siamo molto presi anche nella predisposizione del bilancio comunale, obbligo che ha scadenza a fine luglio.  […] La scadenza di adesional Tavolche abbiam fissatper oggi non vuole essere un termin perentorio; semplicementevistchcprempartir subito lavorando sulla Sicurezza, abbiamo voluto metterci un paletto ravvicinato per poter avviare il progetto”.

Nel dettaglio, verranno istituiti due Tavoli: uno istituzionale con Prefettura, Carabinieri, Forze dell’Ordine, Istituzioni, Associazioni accreditate per legge a farne parte, e uno più operativo sul territorio anche nel piccolo, all’interno del quale rientreranno cittadini e associazioni, come sguardo vigile sulla città.

Al momento dunque, si sta procedendo con le fasi di valutazione delle candidature, che al termine delle consultazioni non saranno oltre le 15 /20, di modo che ogni soggetto pronto ad aderire, possa agire all’interno del Tavolo sulla Sicurezza sfruttando alla meglio le proprie peculiarità.