PIOLTELLO
LA PRESTIGIOSA FONDERIA M.A.F. APRE LE PORTE AI CITTADINI NELLE GIORNATE DEL FAI

La M.A.F. Fonderia d’Arte apre i battenti al pubblico. Nelle giornate FAI di Sabato 21 e Domenica 22 marzo, tutti i cittadini potranno cogliere l’occasione di visitare i padiglioni di una delle eccellenze italiane del settore con sede a Pioltello.

La M.A.F. rappresenta una vera eccellenza per il nostro territorio –ha commentato il sindaco Cristina Carrer – E’ un sito a livello artistico e culturale di grande interesse e che negli anni ha tradotto in realtà il genio di molti artisti di fama. In occasione delle prossime giornate FAI sarà possibile visitare la sede di Seggiano dando così ai cittadini una grande opportunità per conoscere e avvicinarsi a questo mondo”.

La fonderia nata a Milano nel 1870 si è trasferita a Pioltello nel 2000 portando con sé un ricco bagaglio di tradizione, storia e lavoro. Fondata dall’Ing. Lazzari, successivamente venne rilevata dai fonditori Menescardi, Austoni e Figini che la denominarono M.A.F. dalle iniziali dei loro cognomi.

La visita alla fonderia consente di ripercorrere tutte le fasi della fusione “a cera persa” e scoprire i segreti di questo antico e affascinante mestiere. La fonderia, conosciuta e apprezzata in ambito artistico nazionale e internazionale, ha ospitato una aula dedicata al corso di studio di fonderia e scultura dell’Accademia di Brera per consentire agli allievi di fare pratica sul campo e seguire i vari processi della fusione in bronzo.

La lista dei lavori realizzati alla MAF è troppo lunga per raccontarla in poche righe, ricordiamo solo le porte del Duomo di Milano di Franco Lombardi (S. Galdino) e quelle di Arrigo Minerbi (Editto di Costantino).

Una possibilità dunque per i cittadini di Pioltello e non solo, di poter venire a conoscenza di una realtà apprezzata e conosciuta a livello mondiale.

Nel frattempo le porte della M.A.F si sono aperte per una piccola anteprima dedicata a stampa, autorità locali e studenti del Liceo Machiavelli. Ecco alcune immagini.

MATTEO OCCHIPINTI

I ragazzi del Machiavelli con il Sindaco Carrer e le autorità cittadine
I ragazzi del Machiavelli con il Sindaco Carrer e le autorità cittadine