CASSINA
CITTADINI PROTAGONISTI NELLA PROGETTAZIONE DEL PGT. ORA SI PARLERA’ DI SANT’AGATA

Una partecipazione intensa quasi al di là delle aspettative, quella che i cittadini hanno portato lo scorso venerdì 9 gennaio alla prima delle sei assemblee volute dal’ amministrazione di Cassina per la costruzione partecipata del nuovo Piano di Governo del Territorio (PGT).

Abbiamo avuto un eccellente esempio di come si possa esprimere consenso e dissenso in un clima civile dove ogni opinione conta e merita il rispetto di tutti -ha dichiarato l’Assessore competente Sandro Medei– il processo di mediazione e di sintesi porterà a fare delle scelte che no potranno essere alienate con tutte le opinioni espresse. Però è fondamentale costruire questo tipo di dialogo e condividere le ragione delle decisioni che verranno poi prese”.

Durante la serata i cittadini hanno portato sul tavolo di discussione non solo richieste, ma anche proposte concrete, idee numerose e interessanti che hanno messo in luce un dato fondamentale: non tutti i residenti di Cassina hanno la stessa linea di pensiero su quali trasformazioni territoriali vorrebbero vedere nel loro paese. Proprio per questo l’Assessore ha ribadito: “Sappiamo già che non sarà possibile accontentare tutti, anche perché su alcuni temi abbiamo ricevuto proposte e pareri davvero opposti tra di loro.

Il processo decisionale e di studio comunque, resterà condiviso, e sono già pronti gli argomenti di discussione per i prossimi appuntamenti. Il primo in ordine di tempo, è già fissato per il 15 gennaio alle ore 21.00 presso la Sala del Mulino Dugnani di Via XXV Aprile.

Partiremo dalla condivisione delle bozze di piano -ha concluso Medei- e poi ci focalizzeremo sulle proposte che riguardano Sant’Agata“.

Il richiamo ai cittadini per tanto, a tutti i cassinesi e in particolare ai residenti del quartiere, è a portare suggerimenti in merito a possibili servizi da prevedere per il futuro, e azioni per lo sviluppo della zona.