BRUGHERIO 27 GENNAIO
MEMORIA E LIBERAZIONE SI INTRECCIANO IN 9 APPUNTAMENTI DA QUI AD APRILE

Il 70esimo anniversario della liberazione dal nazifascismo renderà per tutti il 27 Gennaio di quest’anno una giornata ancora più sentita dal punto di vista emotivo. A Brugherio, a partire dalla ricorrenza del “Giorno della Memoria” istituito nel ricordo della Shoah del popolo ebraico, saranno molteplici gli appuntamenti per ricordare le vittime della follia nazista.

Fare memoria oggi, a settant’anni dall’orrore, è un impegno concreto e attualissimo a essere vigili contro ogni forma di pregiudizio e discriminazione, a riflettere sul valore non negoziabile della libertà, della tolleranza, della convivenza civile, per ritrovare il senso e il rispetto per le persone e dotare la nostra società degli anticorpi sociali, umani e culturali affinché quello che è successo non accada mai più. Celebrare il Giorno della Memoria significa avere lo sguardo rivolto al futuro, contribuire a costruire una società più giusta, inclusiva, coesa, lasciandola in eredità ai giovani insieme al testimone della Memoria”.

Con queste parole Laura Valli, Assessore alle Politiche Culturali e alla Partecipazione di Brugherio, ha presentato gli appuntamenti della rassegna nata dalla collaborazione fra il Comune di Brugherio con alcune associazioni del territorio e la partecipazione del Teatro San Giuseppe, della Biblioteca Civica e dell’IncontraGiovani.

Chi espia il male inferto al popolo ebreo in nome della nazione tedesca? Chi muterà questa colpa orribile in una benedizione per entrambi le stirpi? Solo chi non permetterà a queste piaghe aperte all’odio di generare altro odio; chi, pur rimanendo vittima di tanto astio, prenderà su di sé il dolore tanto di chi odia che di chi è odiato” scriveva nelle sue riflessioni Edith Stein, monaca carmelitana uccisa il 9 Agosto del 1942 nel campo di concentramento di Aushwitz.

Proprio intorno alle sue riflessioni su razza, nazione, famiglia e male ruoterà lo spettacolo-concerto che sarà messo in scena dalla Compagnia “EquiVoci Musicali” Martedì 27 gennaio alle ore 21.00 al Cinema Teatro San Giuseppe.
Sarà l’occasione per vivere sino in fondo questo importante momento di riflessione, grazie alla lettura di testi che si alterneranno a brani dalla grande intensità musicale.

Mercoledì 28 Gennaio l’ANPI di Brugherio presenterà “Ai piedi dell’arcobaleno” uno spettacolo composto dall’alternarsi di brani musicali eseguiti dal gruppo artistico “Scala minore napoletana” con la lettura di testimonianze e interviste ai deportati delle fabbriche Breda e Falk e sulla deportazione politica dell’area di Sesto San Giovanni.
L’appuntamento, ad ingresso libero, è fissato per le ore 21.00 nella sala consiliare del comune.

Nei giorni 28 e 30 Gennaio il Cinecircolo Robert Bresson riproporrà al Cinema San Giuseppe “Hannah Arendt” film del 2012 sulla nota scrittrice e filosofa ebreo-tedesca, che nel 1961 si trovò a seguire da vicino il processo contro il funzionario nazista Adolf Eichmann. Da questa forte esperienza, la Arendt trasse spunto per scrivere una tra le sue opere più controverse, “La banalità del male”.

La programmazione prevede anche un momento tutto dedicato ai più piccoli nel pomeriggio di Sabato 31.
Alla Biblioteca Civica i bambini tra gli 8 e 10 anni potranno cominciare ad accostarsi alla storia grazie a “L’alloggio segreto” a cura dei “Sopravoce” della biblioteca.

Sempre il 31 pomeriggio un altro appuntamento sarà invece rivolto agli adulti e organizzato dal Lucignolo Cafè alle ore 16.30 al Tempietto di San Lucio a Moncucco. Grazie alla personale interpretazione di uomini e donne, “Verrà un uomo” permetterà di sviluppare una riflessione sull’interiorità dell’essere umano, che ha saputo concepire e originare una tale barbarie.

Sabato 31 e Domenica 1 Febbraio ci sarà la possibilità di conoscere, attraverso un percorso virtuale e interattivo realizzato da IncontraGiovani, violenze ed sensazioni nei campi di sterminio nazisti. La mostra, dal titolo “Il testimone sopravvissuto” e collocata presso la Galleria Esposizioni di via Italia, prevede la divisione e la visita guidata in gruppi.

Ultimo appuntamento Martedì 3 Febbraio con “Verboten”, una serata molto particolare curata da Atelier Pro Art e Amici della Biblioteca civica di Cologno Monzese. L’alternarsi di brani di musica classica e della tradizione ebraica, sapranno rievocare la tragica atmosfera della persecuzione antisemitica anche grazie alla lettura delle proibizioni e delle imposizioni delle leggi nazifasciste.

La rassegna di cui fanno parte tutti questi appuntamenti conoscerà un momento finale il giorno 25 Aprile 2015, 70esimo anniversario della liberazione. Proprio in occasione di questa ricorrenza sarà inaugurata l’11 Aprile la mostra documentaria dell’ANPI di Brugherio sulla Resistenza in Brianza.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare la pagina dedicata sul sito del comune (qui).