CARUGATE
IL NATALE DEL “NUOVO FORNO”: PRESEPE E VILLAGGIO SONO UN CONNUBIO DI ARTE E RICICLO

Che il Nuovo Forno stesse preparando qualche sorpresa natalizia, non era in discussione.
In molti da giorni, passavano dal negozio per capire cosa stessero preparando Tiziana e Fulvio per questo Natale.

Ecco svelato il mistero.
Per questo 2014 l’allestimento natalizio del negozio è tornato alla tradizione con un presepe semplice ed essenziale, che a guardarlo bene rivela un particolare davvero speciale.
L’intera opera infatti, è stata creata con i bancali, i pallet utilizzati anche per far funzionare il nuovo forno ecosostenibile e green di cui vi abbiamo parlato tempo fa (qui), che da agosto sforna la fragranza del pane nel più completo rispetto per l’ambiente, e che anche per queste feste regala delle chicche come le pagnotte a forma  di babbo natale o stella e molto altro ancora.

Pastori e Natività, Re Magi e pecorelle, sono quindi inseriti in un grande villaggio di case e casette interamente costruite con pallet, così come la facciata del fienile che ospita la Gesù, Giuseppe e Maria, con tanto di paglia e ballatoio in alto, è allestita completamente con i bancali.

Ma il bianco natale del “Nuovo Forno”, questa volta è spostato anche un po’ più in là rispetto al negozio, nell’aiuola all’incrocio con Via Mirabello, piccola area verde che già da tempo Fulvio e Tiziana gestiscono curando il verde e arredandola con installazioni creative.
Ebbene, da qualche giorno in quell’angolo di strada altrimenti anonimo, è spuntato uno splendido villaggio, ricavato interamente dai cartoni del latte.

Un effetto davvero notevole e ricco di particolari, dalla chiesa col campanile alla scalinata che porta al paesino. Una dimostrazione di arte e riciclo in pieno stile “Nuovo Forno”, che lascia stupiti e incuriositi tutti i passanti.

Ecco qualche foto delle installazioni natalizie.