PIOLTELLO
APPROVATO IL PIANO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO 2014/15

Dopo altri comuni della Martesana, anche a Pioltello è stato approvato il Piano per il diritto allo studio 2014/15, precisamente durante il consiglio comunale del 12 Novembre.

Il documento proposto dall’Amministrazione rappresenta la progettazione delle azioni e degli interventi che avranno luogo nei prossimi mesi nella scuola locale, attraverso la ragionata gestione di risorse e contributi.
Ammonta a oltre 2 milioni di euro l’investimento per il sistema scolastico, tra aiuti alle famiglie, trasferimenti e spese per il funzionamento dei servizi; altri finanziamenti sono stati inoltre stanziati per la manutenzione e riqualificazione degli edifici scolastici.

Al centro degli interventi messi in campo dalla Giunta Carrer c’è il tentativo di conciliazione fra la vita scolastica dell’alunno e quella quotidiana delle famiglie, attraverso l’offerta di servizi di pre e postscuola per le elementari, che vanno incontro alle esigenze lavorative dei genitori e certamente permettono una piena realizzazione delle pari opportunità.

Sono state confermate anche per quest’anno le borse di studio destinate agli studenti meritevoli, alle quali se n’è aggiunta una nuova per i diplomati geometri, in memoria di Filippo Occhiuto, ex dipendente comunale venuto a mancare qualche anno fa.

Molta attenzione è stata rivolta a progetti importanti come quelli di orientamento per la riduzione della dispersione scolastica e quelli di mediazione culturale-linguistica per l’integrazione e l’inserimento sociale, necessari a Pioltello più che altrove in quanto comune italiano con il più alto numero di alunni figli di immigrati nelle proprie scuole.

Con questo Piano per il diritto allo studio sono stati proposti interventi per riconoscere precocemente e intervenire su disturbi specifici dell’apprendimento, che se trascurati causano insuccessi scolastici e conseguenti difficoltà di sviluppo individuale e inserimento sociale. E ancora, assistenza fornita dal Polo Psico-Pedagogico in caso di situazioni di disagio e interventi di sostegno mirati alla formazione e all’educazione degli alunni diversamente abili grazie all’affiancamento di educatori professionali.

In campo anche progetti di educazione alla solidarietà realizzati grazie alla collaborazione con la Caritas di Pioltello e i tradizionali incontri di educazione stradale e alla legalità, arricchiti dalla testimonianza preziosa dell’ex Prefetto Achille Serra, da qualche tempo collaboratore del Comune (ve ne abbiamo parlato qui).

E ancora cineforum, spettacoli teatrali, progetti di promozione alla lettura, per un panorama formativo molto ricco che l’Amministrazione si è impegnata a garantire: “Ci aspetta una sfida importante a fronte dei continui tagli – ha dichiarato l’Assessore alla Scuola Giulietta Paraboni– Abbiamo pensato molti servizi e progetti attraverso il confronto con i dirigenti scolastici e con la collaborazione di realtà importanti del territorio, avendo come primo obiettivo il rispondere ai bisogni degli studenti. La centralità della persona è il fulcro del mandato di questa Amministrazione“.