CERNUSCO
IN TANTISSIMI AL “MEMORIAL ALESSANDRO CALLONI” PER RICORDARE UN AMICO

“Per sempre con noi”. E’ stato questo il pensiero che ha accompagnato la sesta edizione del torneo di calcio a 8, organizzato per ricordare  Alessandro Calloni, giovane cernuschese prematuramente scomparso nel novembre del 2008.

Ogni anno, sono moltissime le persone a lui care che si impegnano duramente per realizzare l’attesissimo “Memorial Alessandro Calloni“, al quale amici e conoscenti partecipano per divertirsi, per stare insieme ma soprattutto per tenere viva la memoria di Ale, così amavano chiamarlo, e manifestare alla sua famiglia la loro vicinanza.

Hanno partecipato più di 200 persone e 12 squadre divise in due gironi si sono sfidate per tutte le 13 sere del torneo, dall’ 11 al 23 Luglio.

Immancabile anche quest’anno la finalissima, giocata proprio in concomitanza con il giorno del compleanno di Ale, mercoledì 23 Luglio.

Per il terzo e quarto posto si sono sfidate le due squadre veterane del torneo, la Cesati Team contro Gli Strani, quest’ultimi usciti vincitori con un rocambolesco e sudatissimo 3 – 4.

Tra una finale e l’altra si è tenuta anche una singolare partita nella quale gli amici che non hanno partecipato al torneo, si sono uniti tentando di giocare una partita indossando parrucche, occhialoni, teste a forma di zucca e chi più ne ha più ne metta.

E poi è stata la volta del big match. In campo, PRT contro Fiola Team, per il primo e secondo posto.

Prima del fischio d’inizio tutti con gli occhi puntati al cielo, ad ammirare il consueto tributo ad Ale: una vera e propria coreografia da stadio con tanto di fumogeni, fuochi d’artificio e lanterne di carta fatte poi volare in cielo.

Anche il gioco ha regalato parecchie emozioni. Ad aggiudicarsi l’edizione 2014 del Memorial, sono stati i PRT, che dopo un pareggio per 4-4 nei tempi regolamentari hanno avuto la meglio sui Fiola Team ai rigori per 5-4.

Ma a vincere per davvero è stata la forza, l’unione e la determinazione di centinaia di ragazzi, che ogni anno si danno appuntamento sul campo dell’oratorio Sacer e che nemmeno la pioggia ha potuto fermare, specie nel momento delle premiazioni, quando il pubblico presente ha letteralmente invaso il campo e si è unito in un caloroso abbraccio e saluto al loro amico.

Presente anche l’Assessore allo Sport Ermanno Zacchetti, che ha premiato tutte le squadre partecipanti.

La famiglia, Teresa e Angelo, mamma e papà, e Massimo, il fratello, hanno distribuito diversi premi e medaglie a tutti partecipanti  e hanno colto l’occasione per ringraziare calorosamente gli organizzatori, le squadre e il pubblico per l’affetto dimostrato.

ALESSANDRO COLOMBO