SEGRATE – “Un viaggio fuori dal comune”. Quattro ragazze a bordo di una Panda, stanno per attraversare due deserti per beneficenza

Una mappa per Ulaan-Bator, quattro ragazze a bordo di una Fiat Panda di 9 anni, 14.000 chilometri da percorrere e due deserti da attraversare.

Non si tratta di una trama di un film, ma del “folle progetto” a cui parteciperanno le Big Mamas, quattro giovani ragazze del comune di Segrate, che il prossimo luglio prenderanno parte al Mongol Rally 2012, una gara nata nel 2004 come inziativa benefica per sostenere Lotus Children’s Foundation, con lo scopo di raccogliere fondi, cibo e attrezzature per i bambini della Mongolia.

Mosse da un forte senso di amicizia, dalla voglia di avventura e da un grande spirito di solidarietà la 23enne Giulia Celentano, la coetanea Simona Iannoni, la 30enne Alessandra Cambria e la 24enne Elena Criscuolo hanno deciso di affrontare l’impresa titanica  e di attraversare due deserti dispuntando la corsa a bordo della mitica Fiat Panda.

Giovani e determinate, le quattro segratesi partiranno da Milano Due  per raggiungere la capitale mongola Ulaan-Bator.

Prima tappa Praga, partenza ufficiale del Rally, e poi si muoveranno verso nord passando dalla Lituania, la Russia e piegando verso sud alla volta del Kazakistan per poi arrivare in Mongolia a bordo di un auto che, nonostante i nove anni, è stata messa a punto per affrontare la steppa e il deserto del Gobi.

Un viaggio difficile e impegnativo cui le ragazze stanno lavorando da alcuni mesi attraverso il minuzioso studio dell’itinerario in ogni minimo dettaglio, così da prevedere qualsiasi tipo di imprevisto ed imparare a gestire stress e fatica fisica.

Torneranno dopo un mese e mezzo per raggiungere la meta che mai come in questo caso è importante quanto il viaggio in se, che oltre ad essere un viaggio “fuori dal comune” offrirà anche un aiuto concreto alla popolazione della Mongolia.

Gli interessati possono trovare maggiori informazioni sul sito www.bigmamasteam.net,  mentre le aziende o le istituzioni che volessero sostenere l’avventura possono contattare il team delle Big Mamas e appoggiare il progetto attraverso un supporto economico o un aiuto pratico per organizzare il viaggio e rendere ogni singola donazione importante e significativa.

A noi di Fuori del Comune non resta che augurare un forte in bocca al lupo e attendere luglio per seguire da vicino quest’avventura.

Buon viaggio

Marianna Ninni