fake id california fake id online maker texas id best state for fake id fake id review illinois fake id fake id usa reddit fake id how to get a fake id how to get a fake id buy usa fake id buy fake id fake school id connecticut fake id cheap fake id best fake id fake id maker fake id god fake id website Fake id generator Fake id Fake id maker reddit fake id/ how to make fake id fake drivers license/ best fake id
cheap ray ban sunglasses outlet cheap oakley outlet sale cheap Ray Ban sunglasses online cheap Ray Ban sunglasses outlet uk Cheap Ray Bans Outlet cheap ray bans sale cheap ray ban glasses Ray ban sunglasses for cheap cheap ray ban sunglasses cheap ray ban glasses outlet cheap ray ban glasses cheap oakley sunglasses outlet Wholesale oakley sunglasses cheap oakley sunglasses online occhiali da sole ray ban clubmaster oakley Italia ray ban italia occhiali da sole ray ban outlet
boffalorarendering

SEGRATE
SÌ DEFINITIVO PER MILANO4YOU: IL PII APPROVATO IN CONSIGLIO COMUNALE

feb 24 • Cronaca, HomeNessun commento

Dopo anni di vicende e numerosi tira e molla, si è arrivati alla fine all’approvazione del Piano di Intervento Integrato ‘Milano4You’. È stato un processo lungo e complicato, chiuso lunedì 20 febbraio con il sì della maggioranza in Consiglio Comunale, a 4445 giorni da quel 20 dicembre 2004 che vide la prima approvazione di un PII per Cascina Boffalora.

È con grande spirito di responsabilità e comunità che abbiamo approvato questo intervento ereditato dal passato -ha commentato il Sindaco Paolo Micheli- Avevamo promesso ai residenti della Boffalora che avremmo fatto il possibile per risolvere i gravi problemi strutturali e di vivibilità di un quartiere mai nato e alla città che avremmo salvaguardato il territorio da altro cemento. A un anno e mezzo dal nostro insediamento posso dire che abbiamo raggiunto un ottimo risultato, frutto anche del supporto degli stessi abitanti che ci hanno sempre informati, sostenuti e indirizzati”. Si dice soddisfatto anche l’Assessore al Territorio Roberto De Lotto che, promettendo un controllo rigido e preciso delle prossime fasi di attuazione del Piano, ha detto: “L’approvazione del PII e tutto l’iter che ci ha portato fino all’approvazione del Consiglio Comunale è stato un grande successo di questa Amministrazione, che si è da sempre proposta e battuta per tutelare l’ambiente in cui viviamo”.

Dopo questa approvazione, la successiva stipula della convenzione urbanistica sarà formalizzata entro l’estate 2017, con il successivo inizio lavori stimato per il mese di ottobre 2017.

Da oltre tre anni lavoriamo a un progetto visionario e unico nel suo genere, tra le tante difficoltà in cui ci siamo imbattuti e ad un iniziale scetticismo generale. Abbiamo sempre dialogato con tutti in modo trasparente e risposto alle centinaia di domande dei cittadini -ha commentato con soddisfazione Angelo Turi, Amministratore della società di project management R.E.D. srl- Ringrazio il Comune di Segrate e il Sindaco Paolo Micheli per aver accolto la nostra proposta, i nostri partner internazionali e tutta la comunità: dove oggi c’è un terreno incolto, nascerà un distretto digitale a cui guarderanno in molti”. Ora che l’iter è concluso, ha aggiunto Turi, R.E.D. procederà a rinnovare l’impianto del fondo Aster, facendo fronte anche agli impegni presi con i condomini più disagiati come promesso più volte.

Fra pochi mesi inizieranno dunque i lavori che permetteranno a Segrate di vedere realizzato questo progetto che vede 90mila mq di superficie edificata su un totale di 300mila. Milano4You sarà il primo Smart District costruito da zero in Italia, grazie anche alla collaborazione con Samsung, IBM, British Telecom, Politecnico di Milano e altri importanti partner tecnologici. Qui potete trovare maggiori informazioni sul progetto nella sua versione finale, presentata in questi mesi alla cittadinanza.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »