mercoledì, 19 Maggio 2021

SEGRATE – Una città sempre più senza fili: Internet gratis anche alla Commenda

Da venerdì 8 luglio si naviga in Internet gratis, con connessione a banda larga wi-fi, anche a Cascina Commenda a Segrate.
Registrandosi presso la Biblioteca Comunale di Cascina Nuova in via degli Alpini, nei giorni e orari di apertura, verranno assegnati username e password da inserire nel proprio portatile alla prima connessione.
Con questo nuovo punto “ wifi internet free” cresce il numero di access point in cui è possibile connettersi gratuitamente. Al momento è possibile navigare gratis e senza fili anche a Cascina Ovi, al Centro civico di Milano 2, a Cascina Nuova Parco Europa-Milano Oltre e al Centro civico di San Felice
Di prossima realizzazione altri nuovi access point, servendo praticamente tutti i quartieri cittadini: campo di calcio e campo giochi di Milano 2, Centroparco, compresa la scuola media Leopardi, Novegro, centro civico Lavanderie e Redecesio, Centro Sportivo Don Giussani, oratorio Villaggio Ambrosiano, area Luna Park, parco via Morandi e Stazione, una volta completata.

No Banner to display

COLOGNO MONZESE – Sottoposto a regime di sorveglianza speciale, 37enne continuava a rapinare farmacie

Quattro farmacie rapinate in 16 giorni. E non lo hanno fermato né il carcere né il regime di sorveglianza speciale.

F.F., 37 anni, residente a Cologno Monzese, era uscito dal carcere otto mesi fa. Sottoposto al regime di sorveglianza speciale dalle 21 alle 6 di mattina, aveva ricominciato a rapinare le farmacie, sempre nella stessa fascia oraria, tra le 17.30 e le 18.

Per di più, il 37enne metteva a segno le rapine sempre con lo stesso scooter con cui si era meritato il carcere quattro anni fa. Entrava nelle farmacie, dove spaventava i titolari con pistole giocattolo, che poi buttava nel Naviglio e riacquistava nuove ad ogni colpo.

I poliziotti lo hanno arrestato mentre rientrava a casa dopo aver rapinato una farmacia in viale Romagna a Milano. L’uomo aveva rapinato altre tre farmacie il 24 e il 29 giugno e il 4 luglio, portandosi a casa un bottino che si aggirava sempre intorno agli 800 euro.

Per agevolare il riconoscimento del rapinatore da parte dei farmacisti, i militari hanno effettuato foto segnaletiche facendo cambiare d’abito l’uomo, dopo aver sequestrato gli indumenti utilizzati durante le rapine.

(Fonte La Repubblica)

Non è il primo rapinatore seriale che coinvolge la Martesana. Solo qualche mese fa, i poliziotti in borghese hanno fermato a Milano, in zona Ponte Lambro. P.M., un 42enne incensurato,  preso poco dopo aver messo a segno due colpi ai danni di due farmacie, a Segrate e Pioltello (leggi qui). L’uomo era accusato di aver compiuto ben 46 rapine in quattro mesi.

No Banner to display

SEGRATE – Sette cani morti avvelenati dopo essere stati all’Idroscalo: la Provincia pensa a un pazzo

Allarme “serial killer dei cani” all’Idroscalo. L’allarme è scattato dopo la morte di sette cani nel giro di due mesi, i cui padroni hanno raccontato che gli animali sarebbero morti dopo essere stati all’Idroscalo.

L’ufficio Diritti degli animali all’interno della Provincia di Milano ha avviato un’inchiesta coinvolgendo il Servizio Sanitario locale. Intanto la Provincia di Milano, responsabile dell’area, ha precisato in una nota che “in tutto il Parco Idroscalo non vengono utilizzate sostanze che contengano alcun tipo di veleno”.

Nella stessa nota si valuta l’ipotesi che l’avvelenamento possa essere opera di uno squilibrato. Intanto l’Ente rende noto che ha incrementato la vigilanza.

No Banner to display

SEGRATE – Al parco Sud, dal 22 al 24 luglio gara internazionale di Sci Nautico

Si terrà dal 22 al 24 luglio, presso il Centro Parco Sud di Segrate, la quinta edizione dei Segrate International, gara internazionale di sci nautico che anche quest’anno vedrà gareggiare i più grandi campioni di questa disciplina sportiva (scarica qui il programma).

Alla gara parteciperanno i più grandi campioni in carica e atleti di tutte le categorie, che si divideranno in under 10-14-17-21, open e senior, italiani e di altre nazionalità.

La  competizione si disputerà nelle tre specialità delle discipline classiche, ovvero Slalom, Figure, Salto.

Il club A.S.D. Parco Sud, che si occupa dell’organizzazione della manifestazione, offre la possibilità di fare una prova gratuita a tutti coloro che si presenteranno in una delle tre giornate della gara e ritireranno l’apposito coupon.

No Banner to display

SEGRATE – Mincanto, vincono Giulia Penza e i The Dowsers. In finale tanti giovani talenti martesani

Si è svolta, nella cornice del Palco sull’acqua dell’Idroscalo, la finalissima di Mincanto, concorso indetto dalla Provincia di Milano e dall’associazione “Amici della musica”, alla ricerca di talenti musicali su cui investire.

Presenti alla serata, il presidente della Provincia Guido Podestà ed Enrico Ruggeri, testimonial dell’iniziativa e conduttore della serata, che hanno incoronato i vincitori della manifestazione. Due i premi consegnati: uno per la sezione cantanti, uno per quella riservata ai gruppi musicali.

Nella prima, la vincitrice è Giulia Penza, con il brano Something’s got hold on me di Cristina Aguilera, per la seconda, invece, i The Dowsers, che con il brano inedito The misbeliever will believe your name will live forever hanno battuto anche i Martesani Ex Animo (band formata da ragazzi di Bussero, Vignate e Fara Gera d’Adda). Il Premio speciale destinato all’artista più promettente è stato consegnato a Aya Delgado.

Alla finalissima, inoltre, ha partecipato anche Nathalie, vincitrice dell’ultima edizione di X-Factor.

I giovani talenti, che si sono misurati nella finalissima con altri sette solisti e due band, sono stati votati da una commissione formata da esperti, a cui hanno partecipato anche rappresentanti dell’Amministrazione, ma anche dal pubblico, che si è espresso compilando delle apposite schede.

I vincitori possono ritenersi più che soddisfatti, visto che sono arrivati in finale superando i numerosi casting, in cui sono stati ascoltati oltre 500 giovani talenti. Giulia e i The Dowsers usufruiranno ora delle borse di studio finalizzate alla partecipazione a masterstage del valore di 15.000 euro, funzionali al completamento del proprio percorso formativo. Il concorso, infatti, aveva proprio l’obiettivo di identificare giovani talenta su cui investire, da formare e far crescere.

Essi potranno, quindi, effettuare tirocini di canto, coreografia e recitazione presso alcune tra le più prestigiose accademie, con il supporto di alcuni tra i più noti e bravi insegnanti nel panorama musicale italiano e non solo.

Non ce l’hanno fatta, ma sono arrivati in finale, anche numerosi artisti provenienti dalla Martesana: gli Ex Animo, appunto, Barbara Scippa di Cassina de Pecchi e Riccardo Marcuzzo di Pessano con Bornago.

 

No Banner to display

SEGRATE – Comunicato stampa di Segrate Nostra: “Le prime osservazioni di Segrate Nostra al Pgt”

Riceviamo e pubblichiamo.

La procedura di adozione del PGT segratese ha fissato al 29 giugno il termine per la presentazione di “suggerimenti, proposte ed osservazioni al fine della tutela degli interessi diffusi”.

L’associazione Segrate Nostra ha presentato sei proposte su sei diversi temi, con l’obiettivo di dare qualità e dignità ad un PGT che sembra fondato unicamente sull’obiettivo della piena utilizzazione edilizia del territorio comunale.

Terreni agricoli: salvaguardare gli spazi a vocazione agricoli e recuperare terreni da destinare all’agricoltura sostenibile, in accordo con la stessa Relazione al PGT predisposta dall’Amministrazione che (purtroppo solo in teoria) prevede tra gli obiettivi del Piano di: “assumere l’agricoltura e il paesaggio come fattori di qualificazione progettuale e di valorizzazione del territorio…”.

Casa: realizzare la città del futuro in base alle esigenze della cittadinanza di oggi, inserendo nel PGT un piano casa attento a tutte le fasce sociali e quindi che comprenda un piano per una edilizia a canone moderato e a canone sociale.

Memorie del passato: salvaguardare non solo gli ultimi edifici storici, ma anche le strade agricole, come la via Olgetta che collega Rovagnasco a Milano 2.

Mobilità sostenibile: programmare una città dove gli spostamenti ciclopedonali e con i mezzi pubblici siano così agevoli da far dimenticare l’uso dell’automobile.

Scuole: programmare le esigenze scolastiche prima dei nuovi insediamenti, adottando la formula europea: prima i servizi, poi le abitazioni.

Negozi di vicinato: se a Segrate verrà realizzato il più grande Cento Commerciale d’Europa, sarà indispensabile programmare la rinascita di una rete di negozi di vicinato, per una città sostenibile anche per “fare la spesa”.

Sono proposte improntate ad un contributo costruttivo: chiediamo alla Amministrazione Comunale di rispondere in modo altrettanto costruttivo rimettendo in discussione un PGT che allo stato attuale non possiamo accettare e che dovremmo quindi, per il bene della nostra Segrate, contrastare con ogni mezzo.

Comunicato stampa di Segrate Nostra

No Banner to display

SEGRATE – Comunicato di Insieme per Segrate: “Pgt, la beffa continua…”

Riceviamo e pubblichiamo.

Bugie e arroganza. Ecco in sintesi l’atteggiamento dell’Amministrazione dimostrato il 23 giugno all’Urban center di Segrate dove un folto gruppo di cittadini convocati dal Comitato a tutela del Golfo Agricolo si è riunito per chiedere chiarezza sul PGT (Piano del Governodel territorio), ovvero il documento strategico che deciderà il futuro di Segrate.

Diverse sono state le denunce dei cittadini rimaste inascoltate. La comunicazione deldocumento è stata opaca e fuorviante: l’amministrazione non si è impegnata a far conoscere ai cittadini il reale impatto che questo documento avrà sulle loro vite. Anche ilmateriale allestito all’Urban center lo conferma: alcuni pannelli recitavano “17.000abitanti a Segrate senza consumo di territorio”.

Ci stanno prendendo in giro? Non solo, ma anche il progetto presentato sul golfo agricolo è vecchio di anni, respinto a gran voce in una turbolenta assemblea a Milano 2.

Mentre il mondo va verso politiche sostenibili, l’amministrazione continua a portare avanti politiche obsolete e fallimentari di città senza verde, dichiarando che è inevitabile trasformare tutte le aree agricole esistenti in edificabili, nonostante il forte calo delladomanda di case, i numerosi Piani Integrati d’Intervento già approvati ma non ancora realizzati e i numerosi cantieri aperti praticamente fermi.

Ma quali sono i vantaggi e i miglioramenti per i segratesi? Proprio non si riesce a capire, l’unica cosa certa per ora sembra essere l’aumento di valore legato al cambio di destinazione dei terreni.

Allo stesso modo l’assessore non ha risposto su come pensa di risolvere i problemi del traffico, della viabilità e dell’ insufficienza di trasporti pubblici.Ai cittadini, infuriati per la mancata considerazione della petizione di 3500 firme, l’assessore Zanoli ha risposto che essere stati eletti significa avere il totale consenso deicittadini sul PGT.

Noi comunque riprenderemo il tema del referendum, abbandonato dalla precedente amministrazione Alessandrini, per farne uno strumento formale di consultazione popolare e con validità legale. In questo modo la giunta non potrà ignorare totalmente la volontà dei cittadini.

Ormai è chiaro che la corsa all’adozione fissata per venerdì 15 luglio serve per evitare chei segratesi si rendano conto fino in fondo di cosa sta succedendo.

Informiamoci e mobilitiamoci.

Comunicato stampa di Insieme per Segrate

No Banner to display

SEGRATE – Caschetti e tute da lavoro: il dono del sindaco Alessandrini alla Protezione Civile

Hanno prestato un preziosissimo supporto al Comune nella gestione dell’emergenza Rom e sono stati vicini a Segrate anche in occasione dell’arrivo dei dodici profughi libici accolti in città.

Sono i volontari della Protezione Civile del gruppo a2a, attivi da trentacinque anni sul territorio nazionale, dal 1976 nel mondo, sul campo nelle situazioni di criticità, dal terremoto del Friuli ad Haiti.

Attualmente l’associazione è costituita da oltre 100 volontari con diverse professionalità, tra amarragisti, elettricisti, idraulici, meccanici, autisti di mezzi pesanti e personale con varie specializzazioni (ingegneri, informatici, formatori, amministrativi, sanitari, cuochi ecc) che consentono al team di operare in completa autonomia.

Una collaborazione che il sindaco di Segrate Adriano Alessandrini ha voluto premiare esprimendo in modo concreto al presidente Luigi Bossi, al vice Alessandro Caretti e ai suoi uomini la riconoscenza dell’Amministrazione per il generoso aiuto offerto. Il primo cittadino ha donato ai volontari materiale altamente specializzato che servirà per i loro interventi: cento caschetti di protezione, tute da lavoro, materiale e prodotti di uso professionale concessi da 3 M Italia al Comune in virtù di una convenzione siglata con l’azienda.

 

No Banner to display

SEGRATE – Morto Alberto Grandi, ex presidente dell’Eni e collaboratore di Mattei. Oggi i funerali

San Felice, Foto dal Sito del Comune di Segrate
San Felice, Foto dal Sito del Comune di Segrate

Saranno celebrati oggi alle 14.30 a San Felice nella chiesa dei Santi Carlo e Anna i funerali dell’ex presidente di Eni Alberto Grandi, morto nella notte tra lunedì 20 e martedì 21 giugno.

Collaboratore di Enrico Mattei fin dalla nascita dell’Eni, società di cui è stato Presidente nel biennio 1980-82, Grandi ha ricoperto anche le cariche di mministratore delegato Montedison, vicepresidente Montefibre e Presidente di Bastogi.

Risiedeva in via Malaspina 5, dove tutti lo ricordano semplicemente come “l’ingegnere”. Era malato da tempo e aveva 86anni, la maggior parte dei quali dedicati al lavoro e alla famiglia.

Vedovo da tre anni, lo piangono quattro figli e i tanti nipoti.

No Banner to display

SEGRATE – In scena in aeroporto: la compagnia TeAtrio vince la rassegna teatrale T-Factor

Il Fattore T è di TeAtrio. La compagnia di Segrate è stata eletta vincitrice della  kermesse T-Factor, rassegna teatrale fatta da incontri/scontri tra compagnie teatrali che hanno presentato i loro lavori durante lo scorso fine settimana, esibendosi nella sede del Cral di Linate.

Quattro le compagnie in gara che si sono sfidate mettendo in scena altrettanti spettacoli nelle serate di venerdì 18 e sabato 19 giugno. Dopo La Creta e I Gullinwood andati in scena venerdì, la compagnia TeAtrio ha aperto la serata di sabato, con lo spettacolo “Attento a come parli”.

A valutarli una giuria compsta da rappresentanti degli organizzatori dell’evento: SEA, Gruppo che gestisce il sistema aeroportuale Milanese, i Comuni di Segrate e Peschiera Borromeo, dal CRAL Aeroporto Linate (Circolo Ricreativo Aziendale dei Lavoratori), dalla Fitel Lombardia (Federazione Italiana Tempo Libero Lombardia).

La compagnia di Segrate ha letteralmente fatto man bassa di premi, trionfando nelle categorie miglior regia, miglior protagonista femminile, miglior spettacolo. Grazie alla vittoria, Teatrio si è aggiudicata di diritto la partecipazione alla 13a Rassegna nazionale del Teatro Sociale Proscenio Aggettante in programma a Castrocaro, premio messo in palio per il vincitore della manifestazione.

La rassgna è stata anche l’occasione per sostenere la ricerca: l’ingresso, infatti, ad offerta libera, è stato devoluto a Telethon per il finanziamento della ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche.

Trama di “Attento a come parli”. Da sempre gli uomini hanno cercato di calcolare l’anno, il mese, il giorno, l’ora e il secondo esatto della propria morte. Fino ad oggi né maghi né cartomanti erano riusciti a soddisfare la curiosità umana. Eppure una risposta c’è e a trovarla è stato il Costa. Come reagiranno di fronte a questa scoperta i nostri protagonisti? In fin dei conti, prima o poi tocca a tutti, perché non giocare un po’ a fare Dio? Soprattutto se di mezzo ci sono potere e ricchezza.. Da ora in poi gli uomini sono avvisati: “Zitto e muto… e campi cent’anni”!

 

No Banner to display

No Banner to display