sabato, 18 Settembre 2021

MARTESANA – Due rapine in 10 minuti, 46 in quattro mesi: fermato il terrore delle farmacie

Due rapine in dieci minuti. Ma questo non è niente se si pensa al record di 46, in poco più di due quattro mesi.

I poliziotti in borghese l’hanno fermato a Milano, in zona Ponte Lambro. P.M., 42enne incensurato, è stato preso poco dopo che aveva messo a segno due colpi ai danni di due farmacie, a Segrate e Pioltello.

Quando i carabinieri di Segrate hanno segnalato la rapina, fornendo la descrizione del responsabile, gli investigatori della polizia, che stavano indagando da giorni su una serie di rapine, hanno capito di chi poteva trattarsi, e l’hanno aspettato dove abitano la madre e l’ex moglie dell’uomo, conosciuto come tossicodipendente e ufficialmente residente in provincia di Brescia.

Il 42enne è arrivato a bordo di uno scooter ed è stato bloccato: aveva ancora con sé i 1.100 euro e la pistola giocattolo con la quale aveva poco prima minacciato i farmacisti. In tasca gli agenti gli hanno trovato due grammi di eroina e alcuni attrezzi da scasso in un borsone.

Il 42enne è stato arrestato e si sta cercando di confermare la sua responsabilità in merito ad altre 46 rapine, ipotesi che sembra essere molto attendibile.

PIOLTELLO – Comunicato stampa Federazione della Sinistra: “Indicazioni di voto per il ballottaggio”

Riceviamo e pubblichiamo.

La Federazione della Sinistra di Pioltello ringrazia tutti i Cittadini che, mediante il loro voto, hanno sostenuto la nostra campagna elettorale e, al contempo, il nostro progetto unitario all’interno della Sinistra.

Purtroppo, le adesioni ricevute non sono state sufficienti al fine di eleggere un consigliere proveniente dalla nostra lista.  D’altra parte, ci consentono di continuare a battere l’ unico sentiero che riteniamo percorribile: quello che porta all’ aggregazione di tutte le varie posizioni della Sinistra pioltellese al fine di promuovere le ragioni che ci stanno a cuore presso i nostri alleati all’interno del Consiglio Comunale.

Rimaniamo convinti che, solo perseguendo la via dell’unità potremo giungere alla completa realizzazione pratica delle idee e dei valori che guidano la nostra attività politica. Per questo, continueremo a lavorare con umiltà ed instancabile perseveranza affinché venga ripagata la fiducia che avete riposto in noi.

Per queste ragioni, il 29 Maggio, NOI voteremo  il  Candidato Sindaco ANTONELLO  CONCAS.

Comunicato stampa di Gerardo Antonino (Segretario della Federazione della Sinistra di Pioltello).

 

PIOLTELLO – Comunicato stampa Idv: “Indicazioni di voto per il ballottaggio”

Riceviamo e pubblichiamo.

Visti i risultati del primo turno delle consultazioni amministrative del Comune di Pioltello, desidero ringraziare tutti cittadini che, dando una grande prova di partecipazione e democrazia, hanno deciso di recarsi alle urne per scegliere il Sindaco che li dovrà guidare nei prossimi cinque anni. In particolar modo, voglio ringraziare gli oltre 1.000 concittadini che hanno dato fiducia al nostro candidato Sindaco Roberto Biolchini, permettendo alla coalizione “Italia dei Valori” e lista civica “Insieme per Pioltello” di raggiungere un risultato prossimo al 7% delle preferenze.

Lo considero un riconoscimento per l’impegno personale e l’attività svolta al servizio dell’intera comunità pioltellese, prima come Vice Sindaco della Città e oggi come Consigliere Provinciale. Questo risultato mi spinge a continuare a lavorare con onestà, rigore e passione per migliorare la qualità della vita dei cittadini pioltellesi.

Ci siamo presentati alle Elezioni Comunali del 2011 inebriandoci di “quell’aria di cambiamento” che tutti noi tanto auspicavamo e che, anche oggi, in previsione del ballottaggio, possiamo comunque continuare a respirare.

In occasione del turno di ballottaggio a Pioltello del 28 e 29 maggio, non farò apparentamenti né con il centrodestra che auspichiamo di sostituire presto alla guida del Governo nazionale, né con lo schieramento di centrosinistra di cui non condivido la infelice decisione di riconfermare la candidatura del Sindaco uscente; nei confronti del suo operato abbiamo avuto un atteggiamento di critica e di dissenso che ci ha portato all’opposizione in Consiglio Comunale; e intendo ribadire, anche in fase di ballottaggio, il giudizio negativo su quanto ha fatto nel corso del suo precedente mandato.

Ringraziando ancora una volta tutti coloro che mi hanno dato fiducia e, coerentemente con gli impegni presi in campagna elettorale, invito i miei sostenitori a non votare per la continuità con l’attuale Amministrazione: è il modo più efficace per rilanciare la nostra città e offrire una reale speranza di miglioramento nella gestione dell’Amministrazione cittadina.

Pioltello, 19 maggio 2011

Il Candidato Sindaco, Roberto Biolchini

 

 

PIOLTELLO – Brucia roulotte nel Parco delle Cascine, ancora sconosciute le cause

Veduta aerea del Parco delle Cascine. L'area si trova sul territorio di Pioltello e confina con i territori di Cernusco, Vimodrone e Segrate.

Brucia tra le 16.30 e le 18.00 di oggi, giovedì 19 maggio,  una roulotte nel Parco delle Cascine di Pioltello. La roulotte sostava da alcune settimane a lato della Cascina Baraggiate, già occupato per diverso tempo da famiglie rom e sgomberata (e abbattuta) nell’agosto 2009.

L’incendio ha probabilmente coinvolto solo la roulotte. Sono intervenuti sul posto due mezzi dei vigili del fuoco, i carabinieri e un’ambulanza. Quest’ultima si sarebbe allontanata a sirene spiegate un’oretta dopo l’arrivo sul posto.

Durante l’ìncendio si sono viste 4/5 persone allontanarsi dal Parco in direzione Auchan.

Ancora sconosciute le cause.

(Fonte http://blog.libero.it/KudaBlog/10232907.html)

 

PIOLTELLO – Elezioni, Antonello Concas è il più votato, andrà al ballottaggio con Matteo Monga. Terzo classificato Basile

Svanite le speranze del centrosinistra pioltellese, che puntava a una vittoria al primo turno. Antonello Concas (Pd, Sel, Partito Socialista italiano, Federazione della Sinistra, Lista civica Per Pioltello) è il più votato di questa prima tornata elettorale (47, 80%): il sindaco uscente, però, non avendo raggiunto la soglia del 51% (richiesta nei Comuni con più di 15mila abitanti), dovrà vedersela al ballottaggio con Matteo Monga (Pdl e Lega nord, lista civica Progetto Pioltello), secondo classificato con il 29% dei voti.

Terzo classificato Ronnie Basile (Giovani per Pioltello Udc, Basile sindaco, Alleanza per Pioltello) con il 12,24%. Seguono Roberto Biolchini (6,69%), Stefano De Caro (2,73%) e Gregorio Procopio (1,74%).

PESSANO CON BORNAGO – Amministrative, presentazione ufficiale per la lista Per Cambiare e il candidato sindaco Massimo Cavalli. Presente anche Guido Podestà

Parterre d’eccezione per la lista Per Cambiare Cavalli Sindaco. Il presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, il consigliere regionale Yari Colla e l’assessore alle Aree cittadine e Consigli di zona del Comune di Milano Andrea Mascaretti sono intervenuti a Pessano con Bornago per sostenere Massimo Cavalli, candidato per Pdl e Lega alle elezioni amministrative del 15 e 16 maggio.

Durante la presenteazione di ieri sera, martedì 3 maggio, tutti, al grido di “cambiare è possibile”, hanno invitato i cittadini ad andare a votare, ovviamente per Cavalli e la sua squadra.

La serata, organizzata nella piazzetta di Corso Europa, ha chiamato a raccolta decine di persone, attirate probabilmente anche dall’uomo del centro destra, Massimo Cavalli, che con il suo intervento a metà tra comizio e show, ha bacchettato a più riprese l’Amministrazione uscente, strappando diverse risate ai presenti.

Dopo la presentazione dei candidati, il pezzo forte è toccato allo zoccolo duro del centro destra di Pessano con Bornago: Appio Berneri, militante nel Pdl, che non le ha certo mandate a dire ai candidati della parte avversa, in particolare a Pierangelo Tremolada.

Ci accusano di essere a caccia di poltrone – ha commentato – ma l’attuale sinistra ha sparso un autotreno di Vinavil sulle poltrone. Cosa dobbiamo dire dei soliti nomi? Di Pierangelo Tremolada, ad esempio? Per lui, abbiamo un premio speciale: il Vinavil d’oro!

E ancora: “Continuando su questa strada sarà sempre peggio! Mi dispiace deluderla caro Caridi, siamo ben lontani da giocare la Champions League dei paesi poveri, come piace a lei! Pessano somiglia sempre di più al Satellite di Pioltello, invece che a una piccola Cernusco, come vorremmo noi!”.

Le accuse all’Amministrazione sono proseguite anche con Alberto Villa, candidato e aspirante vicesindaco, che da 24enne si è è poi soffermato nel descrivere le proposte della lista Per cambiare Cavalli sindaco legate al mondo dei giovani: incentivi alla formazione delle famiglie e alla natalità, buoni sport per le famiglie a minor reddito, accordo con Atm per nuovi abbonamenti interurbani dedicati agli studenti, sono solo alcune delle proposte. Cavallo di battaglia, poi, la volontà di realizzare nel Parco Prinetti una nuova biblioteca, treasformando il parco nel polo culturale e giovanile del paese (per leggere il programma completo clicca qui).

E’ stata poi la volta del candidato sondaco: “Grazie per essere venuti e aver sfidato le ire dei regime!“, ha esordito per poi soffermarsi, slides alla mano, “sugli sprechi dell’Amministrazione uscente guidata da Giuseppe Caridi”.

Spendono 17.800 euro dei cittadini per un giornalino (La Filanda) in cui in sostanza dicono che sindaco e assessori sono bravi e belli, senza dare all’opposizione la possibilità di un contraddittorio. Hanno speso la bellezza di 34mila euro per i fare i fuochi d’artificio nell’unica notte in cui c’era un nebbione da far paura! Spendono 2.400 euro per un progetto di cooperazione in Senegal e ne spendono la metà per mandare l’assessore Chiara Fiocchi a supervisionare i lavori. Per non parlare delle 800mila euro per l’archivio cartaceo nell’era digitale!”.

Cavalli ha avuto da dire anche sulle capacità dei candati nelle fila del centrosinistra pessanese: “Sono degli scarsissimi politici – ha chiosato – il cui orizzonte geografico non è mai andato al di là della cascina Valera. In 30 anni non hanno mai partecipato a uno dei migliaia di bandi dell’Unione Europea, non hanno mai ricevuto un centesimo. Hanno un sito Internet fermo all’età della pietra, sono vecchi! Al contrario, sono orgoglioso della mia squadra, fatta di professionisti di grande onestà, senza la quale non avrei mai accettato di candidarmi“.

E’ toccato infine sempre a Cavalli spiegare ai cittadini uno dei pezzi forti del programma del centrodestra: “Abbatteremo i costi della politica – ha spiegato – dimezzando lo stipendio di assessori e sindaco. Nessuno di noi fa il politico di mestiere, altrimenti saremmo costretti a fare ciò che serve per essere eletti, non ciò che serve veramente per il paese“.

Ecco i nomi e i volti di tutti i candidati della lista Per Cambiare Cavalli sindaco:

  • Davide Comincini
  • Salvatore Giardina
  • Appio Berneri
  • Gianluigi Pedrazzini
  • Angelo Marchesi
  • Marco Ziboni
  • Teresina Sottocorno
  • Daniele Galimberti
  • Alberto Villa
  • Antonella Morlotti
  • Davide Tremolada
  • Giuliana Di Rito

Eleonora D’Errico

 

PIOLTELLO – Tutti in cascina per la Notte Bianca

Tutti in cascina, per la Notte Bianca organizzata dalla Lista per Pioltello. Sabato 30 aprile, dalle 22, Cascina Castelletto si animerà con le esibizioni di musicisti di Pioltello e dell’hinterland, fino alle 22.

Si esibiranno, tra gli altri, Afterglow (rock band), Davide(musicista / attore), Farheneit 451 (charly souls witchon milesoundbass).

L’ingresso è gratuito.

 

 

PIOLTELLO – Una squadra di comici scende in campo per l’acqua pubblica

Il 29 aprile scende in campo una squadra di comici a favore dell‘acqua pubblica. Lo farà a Pioltello, nel Parco della Besozza, con lo spettacolo l’acqua non si vende. Alla serata parteciperanno Claudio Batta, Gianluca De Angelis, Luca Klobas, Leonardo Manera, Diego Parassole, Antonello Taurino, Alberto Patrucco, Flavio Pirini.

L’appuntamento è alle 21 al parco della Besozza (Limito di Pioltello, località Malaspina).

 

CERNUSCO SUL NAVIGLIO – Inaugurato BC Park, primo parcheggio sorvegliato per le due ruote della Martesana

Inaugurato a Cernusco sul Naviglio sabato 16 aprile il primo parcheggio tutto dedicato alle due ruote sorvegliato in prossimità della stazione metropolitana.

Si tratta del primo progetto del genere realizzato in Martesana, e uno dei primi anche sul territorio italiano, che può accogliere 300 biciclette.

Ma come funziona questo parcheggio “speciale” ? Non ci sono costi per posteggiare la bicicletta, ma per poter utilizzare il servizio bisogna ritirare in Comune, al costo di 15 euro, il Kit di accesso che si può richiede all’Urp (02.9278444) . Il kit comprende catarifrangente da applicare alla bici, targa a codice e tessera magnetica con lo stesso codice della targa.

La targatura del proprio mezzo è necessaria, come ha ricordato il tecnico dell’azienda produttrice, “in quanto permette di ricordare il proprietario e abbassare i tentativi di furto”.

Il parcheggio, infatti, è dotato di un sistema elettronico di video sorveglianza in ingresso e uscita, che registra le biciclette che entrano.

Sulla tessera magnetica si possono registrare più biciclette, ognuna delle quali dovrà essere provvista di un catarifrangente.

L’inaugurazione del BC Park fa parte di un progetto più ampio di Bike Sharing, che partirà tra i Comuni di Pioltello, Cernusco e Carugate a breve. Ogni Paese avrà tre stazioni dove poter prelevare e lasciare i mezzi e a breve altri Comuni della Martesana avvieranno la stessa iniziativa.

Marta Calcagno

 

PIOLTELLO – VIDEO Antonio Di Pietro vs Walter Veltroni: due pezzi grossi della politica nazionale scendono in campo per le elezioni Amministrative

Antonio Di Pietro contro Walter Veltroni. Hanno schierato due pezzi grossi della politica nazionale, nella stessa sera, a meno di due ore di distanza. Per la presentazione delle liste con cui si presenteranno alle elezioni Amministrative del 15 e 16 maggio, Italia dei Valori e Partito Democratico pioltellesi hanno chiesto l’intervento di due loro leader: Di Pietro a sostegno della candidatura di Roberto Biolchini, Veltroni per quella di Antonello Concas.

Venerdì 15 aprile i due uomini politici hanno fatto entrambi tappa in città.

Prima il leader dell’Italia dei Valori, Di Pietro, che alle 19, al Centro Civico di piazza Don Milani, ha fatto gli onori di casa, parlando anche a nome del candidato sindaco Biolchini, che non era presente per problemi di salute.

Meno di due ore dopo, alle 20.30, è stata la volta di Walter Veltroni, che ha intrattenuto il pubblico della sala consiliare del palazzo del Comune, accompagnando il candidato per il centrosinistra, Concas, nella presentazione dei candidati iscritti nelle fila del PD.

A dirla tutta, i temi toccati da entrambe le parti sono stati molto simili, a testimonianza della vicinanza di IdV e PD: la costruzione di un’alternativa al “berlusconismo”, legalità e infiltrazioni mafiose nella politica e nel nord Italia, l’episodio dei manifesti comparsi a Milano che paragonavano la magistratura alle Brigate Rosse, le ultime vicende parlamentari che hanno visto l’approvazione di processo breve e legittimo impedimento e le diatribe politiche nazionali, la morte di Vittorio Arrigoni, giornalista ucciso a Gaza, a cui è stato dedicato un minuto di silenzio in entrambi i casi.

Di Pietro ha insistito particolarmente sulla situazione del Paese, che, ha commentato, “rischia la rivolta sociale, mentre Veltroni si è soffermato sulla questione dell’immigrazione e dell’accoglienza, ancor più attuale dallo scoppio della guerra in Libia e che, come sappiamo, è particolarmente sentita nella città di Pioltello rispetto ai Comuni limitrofi.

Durante la serata, abbiamo ripreso gli interventi di Di Pietro e Veltroni (vedi i video) e abbiamo rivolto alcune domande a Di Pietro (vedi video intervista). L’ex segretario del Pd, invece, non ha potuto accordarci l’intervista per impegni personali.

Eleonora D’Errico
Davide Marasco