domenica, 1 Agosto 2021

Melzo, ritorna il progetto “Piccoli Vigili”

La Polizia Locale di Melzo torna a proporre l’iniziativa “Piccoli Vigili”, il corso di Educazione Stradale rivolto agli studenti delle classi terze delle Scuole Elementari. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Melzo e di concerto con le Direzioni Didattiche Statali, si pone l’intento di aiutare i bambini delle primarie a conoscere le norme che regolano la circolazione sulle strade. 

Educare alla consapevolezza

Educare ha il significato di insegnare le norme del buon vivere civile e, tra queste, anche quelle relative alla circolazione stradale. 

Il corso di Educazione Stradale approfondisce le tematiche relative ai comportamenti dei pedoni, dei ciclisti e all’interno dell’autovettura come passeggeri e aiuta a conoscere, solo per citarne alcune,  le regole della strada, del marciapiede, delle strisce pedonali, della pista ciclabile, della carreggiata di marcia, della corsia riservata, della circolazione dei veicoli e  dei segnali stradali.

«L’importanza di questi corsi rivolti agli studenti in giovane età, riveste un ruolo fondamentale per l’insegnamento delle norme del Codice della Strada – si legge sul sito del Comune – Si ritiene difatti che sia il momento più proficuo per l’apprendimento di queste semplici regole ma basilari, per infondere negli studenti le prime regole del vivere civile, dove solo con il rispetto delle norme si può vivere in armonia con gli altri e quello che ci circonda».

Nel progetto sono coinvolti anche le famiglie e gli insegnanti che affronteranno diversi temi come, solo per citarne alcuni, l’importanza dell’utilizzo delle cinture di sicurezza, dei seggiolini in auto, del seggiolino per il trasporto dei bambini in bicicletta e dei monopattini elettrici.

«Questo momento di condivisione e di crescita in mezzo ai bambini, serve anche a vedere la figura del “Vigile” come l’amico dei bambini – si legge sul sito del Comune – Ci piace pensare di riporre correttamente molta fiducia nei piccoli cittadini melzesi che un domani diventeranno degli adulti consapevoli».

I bambini avranno in dotazione una guida illustrata e al termine del corso riceveranno il “Diploma di Partecipazione”. 

Augusta Brambilla

L’Oasi Naturalistica della Martesana riapre al pubblico

Oasi naturalistica/ Facebook

Un angolo di paradiso in Martesana. L’Oasi Naturalistica della Martesana riapre e dal 5 Maggio ripartono le visite guidate, gratuite e su prenotazione, dopo tanti mesi di chiusura. Si potrà tornare a scoprire la magia e la bellezza di un luogo, 30 ettari a sud di Pozzuolo Martesana, che è diventato uno scrigno di biodiversità. 

Rinaturalizzazione dell’area 

L’Oasi della Martesana è un’area naturalistica di oltre 30 ettari, divisa fra i comuni di Pozzuolo Martesana e Melzo, adiacente alla Cascina Galanta. L’area è stata individuata per la creazione di una cava di sabbia e ghiaia per la realizzazione dell’autostrada TEEM e, terminata l’attività estrattiva, è diventata oggetto di recupero e parziale riqualificazione ambientale della zona umida, prima di tornare nella disponibilità dei Comuni.

La cava presenta sponde con andamento digradante che hanno permesso lo sviluppo della vegetazione sommersa. Gli uccelli l’hanno scelta come area di riposo, svernamento prolungato, rifornimento di cibo e nidificazione e lo specchio d’acqua è alimentato da acque di falda.

Nel 2019 la gestione dell’area è stata affidata all’Associazione WWF “Le Foppe” e l’attività di monitoraggio dei volontari ha permesso di censire oltre 110 specie di uccelli, fra stanziali, svernanti e di passo. Nel 2019 il bacino è risultato il secondo sito della Lombardia per numero di moriglioni, una specie di anatra poco diffusa in Italia, con oltre 400 esemplari nel periodo di massima presenza.

Sono inoltre presenti numerose specie di anfibi, libellule e farfalle, alcune di grande interesse naturalistico, e anche specie di flora acquatica e palustre.

A stretto contatto con la natura

La prima visita infrasettimanale si terrà mercoledì 5 maggio alle 17.30, mentre le successive si svolgeranno martedì 11 e 25, mercoledì 12, 19 e 26 maggio alle 17.30. Nella giornata di domenica 16 Maggio sono in programma due visite, rispettivamente alle 10.30 e alle 14.30. 

La prenotazione è obbligatoria, chiamando Stefano al numero di cellulare 340/964.58.43.

«Nel corso dei mesi scorsi sono state portate avanti tante attività per rendere sempre più coinvolgente l’esperienza in Oasi – si legge in una nota sulla pagina Facebook dell’Oasi Naturalistica Martesana – L’ingresso è gratuito e le visite durano circa 60/90 minuti el’Oasi è raggiungibile a piedi e in bicicletta dai sottopassi delle stazioni di Pozzuolo Martesana e Melzo». 

Per avere maggiori informazioni, è possibile consultare il sito www.oasilefoppe/oasi-della-martesana.it o la pagina Facebook Oasi Naturalistica della Martesana.

Augusta Brambilla

Melzo, riaperta la farmacia comunale

Il 3 Maggio a Melzo ha riaperto i battenti al pubblico la Farmacia Comunale 1 dopo tre settimane di chiusura per le opere di rinnovamento dei locali. Sul territorio melzese ci sono due farmacie comunali, la Comunale 1 che si trova in via Casanova 10 e la Comunale 2 che è ubicata in via Mantova 26, entrambe gestite dall’Azienda Speciale del Comune di Melzo.

Un servizio di prossimità ai cittadini

La farmacia è un punto di riferimento sanitario per la comunità, sempre aperto e a portata di tutti. In questi tempi di emergenza sanitaria da Covid-19, la farmacia assume un valore ancora più importante rivestendo un ruolo di accoglienza, di centro di informazione e di ascolto per la popolazione. 

 L’Amministrazione comunale di Melzo, nel corso del 2013, ha acquisito una licenza per l’apertura di una nuova Farmacia a Melzo, dopo quella già esistente in via Casanova, la Farmacia Comunale 1. 

L’Azienda Speciale del Comune di Melzo ha raccolto la sfida e ha aperto una nuova Farmacia Comunale, inaugurata il 30 Novembre 2013 in via Mantova, con l’obiettivo di potenziare l’offerta ai cittadini melzesi.

Augusta Brambilla

“Melzo Summer Village”, la città si prepara all’estate

Summer
Summer

Hai già in mente come trascorrere l’estate? L’Amministrazione comunale di Melzo, come per l’anno 2020, propone l’iniziativa “Melzo Summer Village- Staff di Comunità”. Un percorso partecipativo con la cittadinanza che ha l’obiettivo di costruire un’ampia offerta di proposte di intrattenimento, sia per i grandi che per piccini,

Insieme, divertendoci

La convocazione di uno Staff di Comunità è necessaria per raccogliere le offerte e per facilitare la realizzazione di scambi e la messa a disposizione delle diverse realtà del territorio di cittadini volontari e giovani del Servizio Civile.

«L’estate è alle porte e, come Pubblica Amministrazione, sappiamo di poter contare sul grande lavoro fatto, come per l’anno scorso,dai cittadini, dalle associazioni e dagli Oratori – si legge in una nota sul sito del Comune – Anche quest’anno si organizzeranno, non solo i servizi comunali come il Centro estivo per i bambini della scuola dell’Infanzia e della Primaria, ma si costruirà insieme a tutta la comunità un’offerta ampia, che riguardisia i tempi che i contenuti».

Lo Staff di Comunità offre un supporto organizzativo o progettuale per le realtà territoriali che ne hanno necessità, unitamente alla creazione e diffusione di un piano dell’offerta con tutte le iniziative e le proposte rivolte ai bambini e ai ragazzi.

«Sul sito comunale verrà predisposto un box che contiene il format da compilare e le disposizioni delle ordinanze regionali da seguire, in tempi di pandemia da Covid-19, per l’offerta estiva – prosegue la nota – La cittadinanza è invitata a consultare la pagina e le piattaforme istituzionali per essere sempre aggiornati e contribuire alla buona riuscita».

Augusta Brambilla

Il Comune di Melzo pubblica i dati del progetto “ClimaMI”

L’Amministrazione comunale di Melzo, che partecipa al progetto ClimaMI, ha reso noti i dati del tempo atmosferico rilevati negli ultimi trenta giorni, dal 14 Marzo all’11 Aprile, dalla stazione meteorologica installata presso la sede delle Associazioni Comunali in via De Amicis. L’iniziativa, promossa dalla Fondazione Osservatorio Meteorologico Milano Duomo, è un caso concreto di sperimentazione della climatologia alla redazione del Piano del Governo del Territorio.

Focus su ambiente e clima

Il progetto “ClimaMI” coinvolge la città di Milano e diversi comuni della Città Metropolitana e delle province di Monza e Brianza, Varese, Pavia e Lodi. Il Comune di Melzo partecipa all’azione 2, riguardante le attività di pianificazione e applicazione, attraverso percorsi di aggiornamento e seminari e grazie alla creazione di un database climatologico e di un atlante climatico che rappresenti, anche graficamente, la variabilità dei fenomeni climatici e meteorologici tra le diverse aree.

Il grafico riporta la temperatura e le precipitazioni degli ultimi trenta giorni e si aggiorna automaticamente, mentre le tabelle riportano i valori medi climatici del decennio passato. Il confronto tra i dati meteorologici del periodo in corso e i dati climatici, mensili o stagionali, permette di evidenziare eventuali discrepanze tra il tempo verificatosi negli ultimi 31 giorni e il clima del periodo. 

L’Atlante della Temperatura dell’Aria del Progetto ClimaMi consente di visualizzare la distribuzione di temperatura dell’aria sul territorio di Melzo e, in generale, su tutto il bacino aerologico milanese, in estate e inverno, e in particolari situazioni meteorologiche.

La cittadinanza può consultare i dati al seguente  al link: https://www.fondazioneomd.it/dati-online-melzo

Augusta Brambilla 

Argento per la Asd Juventus Nova Melzo alla Final Six di Napoli

Ph: ASD Juventus Nova Melzo / Facebook

La squadra femminile di ginnastica artistica della Asd Juventus Nova Melzo si classifica al secondo posto nella terza e ultima prova finale del Campionato Nazionale di Ginnastica Artistica Serie A1-A2-B. A Napoli, dal 9 al 10 Aprile 2021, l’argento è andato a Chiara Vergani, Melissa Bignotti, Diana Barbanotti, Sofia Oggioni, Alessia Canali e Arianna Bellan, accompagnate in gara dai tecnici federali Paolo Vailati e Lara Battaglia.

“Un risultato che resta nella storia”

Napoli è l’ultima tappa della regular season e la squadra femminile della Asd Juventus Nova Melzo è salita sul secondo gradino del podio, per il secondo anno consecutivo, e entra di diritto tra le sei più forti squadre d’Italia che parteciperanno alla Final Six in programma il 15 e il 16 Maggio a Napoli, dove verranno assegnati gli scudetti.

«Va in scena il capolavoro della squadra femminile che chiude la gara dietro solo alla squadra campione d’Italia in carica – si legge in una nota della Asd Juvenuts Nova Melzo – Una gioia immensa che ci rende estremamente orgogliosi delle nostre ragazze e dei loro tecnici. La Final Six è conquistata per il secondo anno consecutivo ma il risultato di questa sera è destinato a rimanere nella storia. Complimenti a tutti».

Alla Final Six accedono le squadre Brixia Brescia, Asd Juventus Nova Melzo, Ginnastica Civitavecchia, Giglio Montevarchi, Centro Sport Bollate e Wsa.

Augusta Brambilla

A Melzo la rassegna “Filosofiamo Bambini!”

La Biblioteca Vittorio Sereni di Melzo ha organizzato “Filosofiamo Bambini!”, una rassegna di incontri che si terranno il 17 Aprile e l’ 8 Maggio alle 10.00. Due laboratori, gratuiti e online, rivolti ai bambini dai 6 ai 10 anni di età tenuti da Davide e Magda Gravellini, che hanno l’intento di avvicinare i bambini alla filosofia.

Riflettere e argomentare

I laboratori prendono spunto dalla lettura della poesia “L’infinito” di Giacomo Leopardi per passare alla riflessione filosofica e sollecitare un approccio critico nei bambini.

«Meraviglia e stupore sono due connotati identitari della filosofia, che i bambini possiedono per natura, si tratta solo di riscoprirli utilizzando il metodo appropriato per stimolare il pensiero attraverso l’ascolto e il dialogo – ha dichiarato Davide Gravellini, consulente filosofico e insegnante di filosofia per bambini – Fare filosofia con bambini è il domandare in maniera ordinata e ritengo che praticare la filosofia sia un ottimo viatico per “far germogliare” l’essere umano ad ogni età, soprattutto in periodi angusti come quello che stiamo vivendo».

I posti sono limitati e l’iscrizione è obbligatoria, chiamando il numero telefonico 02.95738856 o inviando una email all’indirizzo biblioteca.melzo@cubinrete.it.

«Dopo il successo delle precedenti edizioni, vengono riproposti i laboratori di filosofia partendo dalla lettura e dalla narrazione per arrivare alla riflessione – ha sottolineato Anna Ghiringhelli, coordinatrice della Biblioteca di Melzo – Lavorare sulla capacità critica di argomentazione e riflessione è importante per una crescita equilibrata e completa».

Augusta Brambilla

A Melzo l’iniziativa gratuita “Genitori in Consultorio”

Il Consultorio Decanale di Melzo propone, per la prima volta online, il progetto “Genitori in Consultorio”, quattro serate tenute da operatori specializzati che si terranno l’8 e il 22 Aprile, il 6 e il 20 Maggio alle 20.45. L’obiettivo è quello di aprire a incontri di formazione e confronto con i genitori, di bambini e ragazzi,  su tematiche differenti  e legate al rapporto genitori-figli.

Un percorso per la comunità

Il Consultorio Decanale di Melzo opera in vari ambiti che afferiscono all’area psico-sociale in cui rientra la consulenza legale, la mediazione familiare, il sostegno psicologico indirizzato alle persone singole, alle coppie, ai genitori e alle famiglie, l’area sanitaria, l’area scuole e parrocchie e attività sul territorio e all’area gruppi. Quest’ultima tocca diverse tematiche quali, solo per citarne alcune, la materno-infantile, gli adulti e la genitorialità. 

«Gli incontri sono stati pensati come serate in cui vengono raccolte e accolte le richieste portate negli anni dai genitori e dalle necessità e dai bisogni che sono emersi dal territorio – ha dichiarato il Consultorio Decanale di Melzo – Attualmente sono circa una trentina gli iscritti e c’è ancora la possibilità di partecipare».

Per la prima volta, stante l’emergenza sanitaria da Covid-19, il Consultorio Decanale ha avviato la modalità online anche per questo evento, così come per le altre proposte.

Il primo incontro si terrà Giovedì 8 Aprile dal tema “Missione compiti …O Mission Impossible???” e vedrà al centro del confronto la relazione educativa e la nuova gestione dei compiti.

Giovedì 22 Aprile si parlerà di “Tempesta di ormoni in corso…” e dei cambiamenti del corpo, degli affetti e delle relazioni e come sia possibile interagire e essere di sostegno.

Il 6 Maggio sarà la volta di “Litigare? Si…ma bene” come gestire i conflitti tra i genitori e i figli e tra i pari.  L’ultimo incontro, il 26 Maggio, tratterà di un tema attuale “Social Network e Tecnologia ai tempi del Covid-19” come rispondere al bisogno di socializzazione tra curiosità e preoccupazione.

Laura Fagnani, psicologa, è la referente del progetto dell’area Gruppi promozione e prevenzione alla Salute del Consultorio Decanale di Melzo.

Per informazioni e iscrizioni è possibile telefonare allo 02.95.73.20.39 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, inviare una email a info.melzo@fondazionemartini.org o visitare il sito www.fondazionemartini.org.

Augusta Brambilla

Il Centro Vaccinale di Melzo prosegue l’attività di vaccinazione anti Covid-19

Il primo cittadino di Melzo, Antonio Fusè, ha fatto un po’ di chiarezza sulla questione dei vaccini e dei centri vaccinali operativi sul territorio. Il Centro vaccinale, accorpato presso l’Ospedale Santa Maria delle Stelle, resterà aperto e continuerà l’attività di somministrazione delle vaccinazioni anti Covid-19, che ora riguardano gli over 80.

I centri già attivi resteranno aperti

La Regione Lombardia ha deciso di accentrare le operazioni di vaccinazione in alcuni punti massivi, che sono stati istituiti e attrezzati, in alcune località del territorio regionale. 

«Il centro massivo più vicino, per noi, sarà quello di Cernusco sul Naviglio – ha dichiarato il sindaco Antonio Fusè in una nota stampa – Contestualmente, saranno chiusi i centri vaccinali minori e qui ricorre l’obbligo di parlare di quello che attualmente è accorpato presso il nostro ospedale cittadino. In questa sede si stanno somministrando i vaccini agli over 80 e le operazioni proseguono con regolarità e efficienza grazie ai medici e agli operatori sanitari coinvolti».

La preoccupazione della cittadinanza è data dal fatto che il centro possa essere chiuso e gli anziani, come già accade, sono stati invitati a presentarsi presso strutture lontano da casa, da Trezzo a Lodi.

«Tante persone mi hanno chiamato spaventati dal fatto che il nostro centro vaccinale verrà chiuso e mi sono informato – ha spiegato il primo cittadino – Da parte della presidente dei sindaci di ASST Melegnano –Martesana, la sindaca di Cassina de’ Pecchi Elisa Balconi, ci è stato comunicato, dopo un incontro con i vertici di ASST e ATS, che i centri già attivi, tra cui quello di Melzo, continueranno la propria attività fino a quando non saranno diramate indicazioni differenti. L’ospedale di Melzo non chiuderà come centro vaccinale pre-covid e l’attività di vaccinazione ordinaria resterà attiva».

Augusta Brambilla

Distretto urbano del Commercio: a Melzo i primi finanziamenti per il commercio

Hookah bar counter, tonic drinks, nobody
Hookah bar counter, tonic drinks, nobody

L’Amministrazione comunale di Melzo è pronta a erogare i primi finanziamenti ai commercianti che hanno partecipato al Bando di Regione Lombardia sui Distretti del Commercio, al quale ha aderito il Distretto Urbano del Commercio di Melzo, realtà promossa dall’Amministrazione comunale e da Confcommercio con l’obiettivo di promuovere e incentivare il commercio locale.

Fondi per 13 attività e 2 nuove realtà 

I Distretti Urbani del Commercio nascono su proposta di Regione Lombardia per promuovere e finanziare la nascita e il consolidamento di una politica di territorio innovativa in ambito commerciale urbano, con la principale finalità di incentivare e innovare le realtà commerciali locali e favorire il rafforzamento dell’identità dei luoghi urbani.

Il 10 dicembre 2019 è nato il Distretto del Commercio “Ti Conviene in Città”, con l’obiettivo di costruire una strategia comune e condivisa tra Imprese, Comune e attori sociali per la rivitalizzazione e valorizzazione della Città di Melzo, in cui conviene fare acquisti. 

I fondi riguardano il finanziamento agli investimenti effettuati da 13 attività commerciali con una erogazione totale di euro 37.064, 12, nell’area del DUC e 1 al di fuori, inoltre euro 8.000 a favore di 2 attività commerciali che hanno aperto nel 2020.

«Queste erogazioni sono state possibili grazie alla disponibilità del nostro Comune ad anticipare la liquidità non ancora pervenuta dalla Regione – si legge in una nota dell’Amministrazione comunale – I fondi disponibili con il bando, 100.000 euro da parte di Regione Lombardia e 30.000 del Comune di Melzo, non sono stati utilizzati integralmente e pertanto il Distretto riaprirà a breve un nuovo bando mettendo a disposizione i fondi residui».

L’Amministrazione comunale invita i commercianti interessati a prestare attenzione agli avvisi che verranno pubblicati sul sito del Comune o a segnalare il proprio interesse all’indirizzo email ticonvieneincitta.melzo@gmail.com.

 

Augusta Brambilla