venerdì, 18 Giugno 2021

Cassano D’Adda, sventata rapina notturna in un bar

furti pioltello 14 febbraio

Ci hanno provato nella notte tra mercoledì e giovedì, ma non ci sono riusciti: due giovani albanesi e un 17enne marocchino sono stati arrestati – mentre il più giovane è stato denunciato a piede libero – dai Carabinieri della Stazione di Cassano D’Adda per aver tentato di forzare la porta d’ingresso di un bar.

LA VICENDA

I militari, allertati da un residente che ha avvertito il 112, hanno sorpreso i tre alle prese con un cacciavite dinanzi l’ingresso di un bar nel centro commerciale l’Agorà. I due arrestati sono stati giudicati per direttissima presso il Tribunale di Milano, ottenendo l’uno gli arresti domiciliari e l’altro l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

No Banner to display

Il centro antiviolenza V.I.O.L.A. compie un anno. Denunce in aumento

masate reality schock

È nato un anno fa, e ha già registrato 142 richieste d’aiuto: parliamo di V.I.O.L.A., il centro antiviolenza nato lo scorso marzo con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per tutte le donne vittime di abusi del territorio dell’Adda-martesana.

DENUNCE IN AUMENTO

Un grande ventaglio di violenze, quelle denunciate dalle vittime che si sono rivolte al centro gestito dalla Fondazione Somaschi in ATI con la cooperativa Dialogica: di tipo fisico, psicologico, economico, sessuale, stalking – soprattutto da parte dei mariti, dei conviventi, dei compagni o di ex partner.
Un dato in crescita rispetto allo scorso anno, che ha visto a inizio 2019 un incremento di quasi il 55% in media al mese.

IL CENTRO V.I.O.L.A.

Il centro antiviolenza V.I.O.L.A. (acronimo di Valorizzare le Interazioni per Operare come Laboratorio Antiviolenza) coinvolge 28 Comuni dell’area sud-est dell’hinterland milanese, per una popolazione residente di 339.396 persone, con il Comune di Melzo come capofila del progetto.

I comuni coinvolti appartengono al Distretto di Melzo (Cassano d’Adda, Inzago, Liscate, Melzo, Pozzuolo Martesana, Settala, Truccazzano, Vignate), al Distretto di Gorgonzola(Bellinzago lombardo, Bussero, Cambiago, Carugate, Cassina de’ Pecchi, Cernusco sul Naviglio, Gessate, Gorgonzola, Pessano con Bornago), al Distretto di Pioltello (Vimodrone, Segrate, Pioltello, Rodano) e al Distretto di Trezzo sull’Adda (Grezzago, Pozzo d’Adda, Trezzano Rosa, Trezzo sull’Adda, Unione Basiano- Masate, Vaprio d’Adda).

COME OPERA: LA RISERVATEZZA AL PRIMO POSTO

Alle donne che chiedono aiuto, la Fondazione Somaschi garantisce uno spazio di ascolto e accoglienza in un contesto dove è assicurata riservatezza e, se espressamente voluto, anonimato. Uno spazio dove sono rispettati i tempi della donna nella scelta dei passi da compiere per prendere le distanze dalla condizione di violenza e riappropriarsi del proprio futuro. Vengono messi gratuitamente a disposizione: colloqui di accoglienzavalutazione del rischiodefinizione del progetto con la donna, sostegno psicologicoconsulenza e assistenza legaleorientamento e supporto nella ricerca di lavoroaccompagnamento all’autonomia abitativaospitalità in case rifugio in situazioni di rischio elevato.

2018: I NUMERI DEL PRIMO ANNO

In un anno di attività V.I.O.L.A. ha accolto 142 donne che hanno fatto richiesta spontaneamente o a seguito di una segnalazione. Dopo un iniziale contatto telefonico, ben 105 donne, di cui 68 italiane, hanno chiesto un primo colloquio di persona. L’avvio di un percorso di sostegno psicologico ha poi riguardato 13 di loro, a 34 è stata data una consulenza legale civile e/o penale mentre per 7 è stata necessaria la messa in protezione. In 121 casi la violenza è stata fisica o psicologica, in 66 l’autore è il compagno/marito o ex partner. A gennaio e febbraio 2019, rispetto al 2018, i contatti a V.I.O.L.A. sono cresciuti mensilmente del 54,7%.

«Sono numeri importanti, che confermano quanto sia diffusa la violenza domestica ma anche che l’approccio scelto per contrastarla sia vincente – ha sottolineato Chiara Sainaghi, responsabile dei servizi antiviolenza della Fondazione Somaschi –. Oltre a offrire accoglienza i Centri hanno costruito, con i Comuni capofila, una rete di istituzioni e realtà del Terzo settore per rendere ciascun soggetto capace di orientare correttamente le donne verso il servizio preposto. Rendere gli enti territoriali ‘antenne competenti’ significa far crescere la loro capacità di contrastare la violenza di genere, sia quando si manifesta nelle sue forme più evidenti che in una fase precoce, aprendo la strada verso un cambiamento culturale.»

«Come comune capofila – ha affermato Valentina Francapi, assessore ai Servizi alla Persona, alla Famiglia e alle Pari opportunità del Comune di Melzo – crediamo moltissimo in questo progetto, e crediamo ancora di più nel fatto che azioni di così grande importanza sociale debbano essere gestite in rete, ottimizzando non solo le risorse economiche, ma soprattutto quelle umane ed esperienziali che possano far sì che non si tratti solo di aiuti formali, ma profondamente concreti. Purtroppo – ha continuato – i numeri di questo primo anno ci stanno dando ragione, avremmo preferito il contrario, ma stiamo invece constatando quanto il fenomeno della violenza di genere, spesso consumata in ambiente domestico e famigliare, quell’ambiente in cui ogni donna dovrebbe sentirsi protetta e accolta, sia un problema fortemente presente sul nostro territorio. Con la Rete V.I.O.L.A., grazie soprattutto a Fondazione Somaschi e a tutti i partner del terzo settore e privati che hanno aderito e speriamo aderiranno al progetto, vorremmo davvero poter dire che nessuna donna verrà più lasciata sola, che tutte possono sperare in una seconda possibilità e riprendere in mano la propria vita e la propria dignità trovando il coraggio di chiedere aiuto.»

HAI BISOGNO DI AIUTO? ECCO COME RIVOLGERTI AL CENTRO

Le sedi del Centro si trovano a Cassano d’Adda, a Melzo e a Cernusco sul Naviglio e sono aperte nei seguenti orari: Cassano d’Adda via Verdi 22 – martedì h 14/19, mercoledì h 9/15; Melzo via Mantova 10 – lunedì h 13/18, giovedì h 13/18; Cernusco sul Naviglio via Tizzoni 2, ingresso piazza Unità d’Italia – venerdì h 14/19.
È garantita la reperibilità telefonica 7 giorni su 7, 24h su 24, tramite il numero di pubblica utilità 1522 oppure negli orari di apertura del centro al 3931667083.

 

 

No Banner to display

Cassano d’Adda, i Carabinieri ascoltano i cittadini

Come già avviene in altri comuni della martesana – Bussero e Cernusco, ma anche Brugherio – anche Cassano d’Adda, dal 14 febbraio, ha attivato lo Sportello di ascolto per i cittadini a cura dell’Arma dei Carabinieri.

GIORNI E ORARI

Presso il Municipio di Cassano, in Sala Giunta al primo piano, lo Sportello sarà aperto il giovedì mattina dalle 10 alle 11.

CONFRONTO E SEGNALAZIONI

Sarà presente il Comandante della stazione dei Carabinieri di Cassano, il luogotenente Sabato Covone, con il quale i cittadini potranno confrontarsi sui temi vari di interesse dell’Arma e fare segnalazioni.

L’obiettivo di questa iniziativa avviata dall’Arma dei Carabinieri è quello di creare un rapporto sempre più stretto con i cittadini e dare vita a momenti di confronto utili per fornire informazioni e ricevere segnalazioni.

 

Augusta Brambilla

No Banner to display

Ecuosacco, a Cassano partita la distribuzione gratuita

Anche Cassano distribuisce il famoso sacco rosso e blu dal 10 al 15 dicembre.

ECUOSACCO

L’Ecuo sacco è il sacco semi-trasparente e tracciabile, rosso per le utenze domestiche e blu per le aziende, che deve essere utilizzato obbligatoriamente per la raccolta del secco.
Viene fornito gratuitamente, una volta all’anno, dal Comune in numero adeguato ad ogni utenza e che dipende dalle persone che compongono il nucleo familiare.

Ecuo Sacco è attivo in 39 Comuni su 66 ma, nei prossimi anni, verrà esteso a tutto il territorio di Cem Ambiente. I risultati ottenuti, infatti, sono incentivanti, in quanto si è dimezzata la quantità di rifiuto secco pro capite nei Comuni Ecuo Sacco rispetto a quelli dove la raccolta avviene con il sacco tradizionale.

I principali obiettivi del suo utilizzo sono: la riduzione della quantità di rifiuti, l’introduzione di un processo più ecologico e più equo, la creazione di una maggiore consapevolezza nelle persone, l’aumento delle frazioni da avviare a recupero e, conseguentemente, la crescita dei rifiuti valorizzabili.

IL RITIRO

È possibile ritirare la fornitura annuale gratuita dal 10 al 15 dicembre presso la Piattaforma ecologica in Via L. Da Vinci, Spazio Città in Piazzetta C. Bettini, Groppello, CAI in Via Papa Giovanni XXIII n. 3 , Cascine S. Pietro – Centro di aggregazione giovanile in Via Don Castellazzi n. 26  dalle ore 8.30 alle 12.30 e dalle ore 14.30 alle 17.00 e dal 18 dicembre al 12 gennaio 2019 dalle ore 08.30 alle ore 12.30 presso lo Spazio Città in Piazzetta C. Bettini.

 

Augusta Brambilla

No Banner to display

Parte Mamma Lingua, corso di lettura in lingue per i più piccoli a Cassano

bambini lettura bambino libri

È un progetto che guarda al futuro quello denominato Mamma Lingua, che la biblioteca di Cassano d’Adda proporrà dal 17 novembre al 1 dicembre con due incontri di lettura ad alta voce in più lingue per bambini da 0 a 6 anni di età.

IL CORSO

Sabato 17 novembre, alle ore 10.30, si svolgeranno letture ad alta voce in italiano, albanese, rumeno e spagnolo; sabato 24 novembre, sempre alle 10.30, sarà la volta delle letture ad alta voce in italiano, arabo, francese e inglese.

Nato dalla collaborazione di Ibby Italia e Nati per Leggere Lombardia, il corso ha lo scopo di promuovere la lettura adulto-bambino fin dalla nascita, anche nelle lingue di origine di molti genitori stranieri residenti in Italia.

La biblioteca mette a disposizione i libri da leggere e i titoli sono contenuti in una bibliografia multilingue che porta lo stesso nome del progetto e raccoglie libri in sette lingue che si potranno sfogliare, leggere e prendere in prestito.

«Abbiamo deciso di attivare il progetto a Cassano d’Adda con l’intento di promuovere la lettura condivisa anche presso i genitori stranieri rafforzando, nel contempo, il concetto dell’insostituibilità della lingua madre, della sua ricchezza culturale, emotiva e relazionale – ha spiegato Manuela Vergani, direttrice della Biblioteca – Inoltre la sezione dei libri in lingua costituirà uno scaffale permanente che andrà arricchendosi man mano di nuovi titoli».

A CHI È RIVOLTO

Il progetto è rivolto ai genitori stranieri con bambini nella fascia prescolare ma sicuramente è interessante anche per i genitori italiani.

«Crediamo nell’importanza di seminare i germi della lettura nei piccoli e nei loro genitori perché crediamo che costruire un futuro migliore sia possibile, partendo dai bambini» ha concluso Manuela Vergani.

Per prenotazioni: 0363/61967 o m.vergani@cubinrete.it

 

Augusta Brambilla

No Banner to display

Cosa fare in settimana? Dal 4 all’8 giugno

Tra gli appuntamenti della settimana dal 4 all’8 giugno tante occasioni per stare all’aria aperta. Ci sono momenti di festa, sport, musica e buona cucina, ma anche film, letture sotto le stelle e osservazione della Luna. Ecco il programma dei prossimi giorni:

Proiezioni sotto le stelle: Anime erranti

Quando? lunedì 4 giugno, alle 21.30

Dove? cortile della biblioteca, via Gotifredo 1, Bussero

La rassegna cinematografica allaperto dedicata alle storie delle “Anime Erranti”, prosegue con il film “Scott Pilgrim vs. the World”. Ingresso gratuito.

Mostra fotografica “Terra Lombarda”

Quando? dal 4 giugno al 15 settembre

Dove? Biblioteca Vittorio Sereni, Via A. Pasta 43, Melzo

La Biblioteca di Melzo, in collaborazione con l’Associazione Fotografi Naturalisti Italiani(AFNI) e il Gruppo Ornitologico Lombardo, propone la mostra fotografica “Terra Lombarda”, dedicata alla biodiversità del nostro territorio. Ingresso libero

Inaugurazione nuovo Store Lube e Creo

Quando? da giovedì 7 giugno a domenica 10 giugno

Dove? Viale Giordano Colombo 21, Cernusco sul Naviglio

Apre il nuovo store LUBE e CREO, il più grande della martesana. Se state pensando di acquistare o cambiare cucina questo è sicuramente il momento migliore: un’imperdibile promozione riservata a chi acquisterà una cucina completa e limitata da giovedì 7 a domenica 10 giugno vi attende nel nuovissimo punto vendita di Cernusco (Guarda QUI). L’inaugurazione ufficiale è prevista per venerdì 8 giugno alla presenza delle autorità locali. (scopri di più…)

Ayland

Quando? Tutti i giorni

Dove? Via Grandi 46, Peschiera Borromeo

Il villaggio estivo più amato dell’hinterland milanese è aperto anche in settimana, per regalare a tutti giornate di sole e relax, senza dimenticare lo sport.
Il villaggio estivo Ayland, inserito all’interno di Gardanella Sporting Club, vi aspetta tutti i giorni per incantarvi con i suoi 134mila mq di parco.
Per maggiori informazioni cliccare qui

 

Festa di San Felice: il quartiere in festa

Quando? da martedì 5 a domenica 10 giugno

Dove? quartiere San Felice, Segrate

Sei giorni di iniziative e attività che ruotano attorno alla parrocchia, all’oratorio e l’area del centro commerciale per festeggiare insieme a tutto il quartiere. In programma attività per grandi e piccoli, teatro, concerti, sport. Il programma completo della festa è consultabile qui 

Cassina Lions per il diabete

Quando? Giovedì 7 giugno, ore 21

Dove? Sala consiliare del Comune, piazza De Gasperi 1

L’attività motoria e lo psort nella prevenzione delle malattie croniche: il progetto pluriennale, iniziato nel 2017, vuole sensibilizzare l’intera popolazione di Cassina sul tema Diabete (patologia grave, diffusa ed emergente) coinvolgendo le Istituzioni e le Associazioni che operano nel territorio comunale. Il tema coinvolge i Lions a livello internazionale.

Incontro “Sfogliando la Costituzione: diversi, ma tutti uguali”

Quando? mercoledì 6 giugno, alle 17

Dove? Sala Consigliare – Villa Greppi, Cernusco sul Naviglio

Per la Festa della Repubblica, proiezione filmato e commento a cura degli studenti della classe III A – sez. Classico dell’I.T.S.O.S “Marie Curie”. Ingresso libero

Gruppo di Lettura “Autori italiani dimenticati”

Quando? mercoledì 6 giugno, alle 21

Dove? biblioteca civica, via Mentana 1, Cologno Monzese

Una serata di lettura e confronto sui testi di tre autori italiani che, attraverso i loro libri e i loro personaggi,  hanno riflettuto sul potere e sulle diverse forme in cui si manifesta. Ingresso libero.

Mostra “Art’e’ … dipingere emozioni”

Quando? giovedì 7 e sabato 9 giugno, dalle 17 alle 19

Dove? spazio Progetto Arcobaleno, Via Monsignor Orsenigo 2, Melzo

È visitabile fino al 16 giugno nei giorni di giovedì e sabato la mostra “Art’e’ … dipingere emozioni” di Lorena Motta. Informazioni qui.

Festa Paesana

Quando? da giovedì 7  a lunedì 25 giugno, dalle 20.30 alle 23.30

Dove? Area Feste di San Damiano, viale Sant’Anna, Brugherio

Il gruppo sportivo Sandamianese organizza la 43esima edizione della Festa Paesana: quattordici giorni all’insegna di sport, musica, danze e un’ottima cucina paesana. La festa si apre giovedì 7 giugno con la corsa podistica notturna “Du Pass”. La corsa è non competitiva, per partecipare basta iscriversi sul posto fino a 15 minuti prima della partenza. Info qui.

Migrazioni: incontro con Domenico Quirico

Quando? venerdì 8 giugno, alle 18

Dove? Centro Civico Verdi, via XXV Aprile, Segrate

Protagonista dell’ultimo appuntamento della rassegna Migrazioni sarà Domenico Quirico, giornalista, reporter internazionale e inviato di guerra, considerato tra i massimi esperti in materia di conflitti in Nordafrica e Medio Oriente. Ingresso libero. Informazioni qui.

Dopocena con un Libro – Sotto le stelle

Quando? venerdì 8 giugno, alle 21

Dove? cortile della biblioteca, Via Gotifredo 1,  Bussero

Una serata speciale del progetto “Dopocena con un Libro” organizzato dall’Associazione Libriamoci, con a più voci all’aperto, ispirate ai racconti di Italo Calvino, da Marcovaldo a Palomar.

Osservazione della Luna

Quando? venerdì 8 giugno, dalle 21

Dove? Osservatorio Astronomico, , Cernusco sul Naviglio

Tour dell’Osservatorio e osservazione del cielo con la guida degli esperti dell’Associazione Astrofili di Cernusco sul Naviglio. Ingresso libero, con prenotazione qui .

Film “A perfect day

Quando? venerdì 8 giugno, alle 20.45

Dove? auditorium San Remigio, via XI Febbraio 4 , Vimodrone

Proiezione del film “A perfect day”, regia di Fernando Leon de Aranoa. Ingresso libero.

Photofestival 2018 – Lavorare stanca?

Quando? da venerdì 8 a domenica 10 giugno

Dove? Palazzo Pirola, Gessate

Innovazione, conoscenza, storia. Questi i temi a cui è dedicata la 13esima edizione di Photofestival, la mostra collettiva di fotografia che analizza il tema del lavoro sotto diversi punti di vista. LA mostra è aperta il venerdì dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Informazioni qui.

a cura di Sara Brunelli

No Banner to display

Si intascavano soldi e droga, arrestati tre Carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda

Si impossessavano di denaro e droga dopo le perquisizioni e per questo sono finiti in manette. Dopo che nell’aprile dell’anno scorso il 57enne Raimondo Manelli, ormai ex maresciallo dei Carabinieri, era stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio, peculato, falso e corruzione si pensava si trattasse di un caso isolato, ma così non è stato.

Questa mattina altri due Carabinieri della compagnia di Cassano sono finiti in manette con l’accusa di peculato, detenzione illecita di sostanza stupefacenti, calunnia, arresto illegale e falsità ideologica commessa in atti pubblici.

I fatti contestati risalgono al periodo aprile 2016 – agosto 2017. Ai militari dell’Arma viene contestata l’acquisizione indebita di denaro in occasione di quattro attività di perquisizione domiciliare a pregiudicati locali e di aver detenuto stupefacenti attribuendone il possesso ad un arrestato e quindi attestando il falso nei relativi verbali di arresto.

No Banner to display

ADDaENTAMI Street Food Festival: Cassano d’Adda si riempie di cibo e musica

Manca davvero poco all’estate e Cassano d’Adda si prepara all’ ADDAeNTAMI Street Food Festival – previsto per i giorni 1, 2 e 3 giugno in piazza Cavour – con ottimo cibo, birre da gustare in compagnia e intrattenimento per i più piccoli con il truccabimbi.
Si partirà venerdì alle 18 e sabato e domenica già alle 11.

Il progetto è nato a Cassano d’Adda per diffondere la cultura del cibo, dell’arte e dell’intrattenimento su strada, e quest’anno si tratterà di un’edizione caratterizzata da una grande novità: la silent disco.

FOOD

Sono ben 10 i food truck che parteciperanno e placheranno l’appetito dei partecipanti durante le tante novità di questa edizione: Apeccatorum, Bobson, Brusco Bono, Giamilla on the Road, Il Cannolo, Lo Stecchino d’Oro, Mezzocolpo, Street Good, Urban Fish e Vaniglia & Co.

MUSICA ED EVENTI

Ad accompagnare il cibo saranno il concerto tributo ai Pearl Jam di venerdì 1 giugno alle ore 21 (qui l’evento), la Silent Disco di sabato 2 sempre alle 21 (qui), e un torneo di giochi di ruolo per una domenica 3 giugno all’insegna del fantasy da trascorrere all’ombra del castello (qui l’evento e i dettagli per l’iscrizione).

La Street Food é organizzata in collaborazione con la i ragazzi della web radio cassanese, Hell Yea Radio, e con l’associazione Diventi, che cura anche il torneo previsto per domenica.

Ulteriori informazioni sulla pagina Facebook dell’evento o scrivendo a addaentamistreetfood@gmail.com.

No Banner to display

Da Cassano d’Adda fino al cuore di Milano. La riapertura dei navigli milanesi fa sognare anche la Martesana

L’acqua al centro della Martesana, i navigli che scorrono qui come a Milano e un nuovo parco che sta nascendo. Sono tanti i temi che si affronteranno in un importante approfondimento che si terrà sabato 19 maggio alle ore 9.00 presso il Centro Intergenerazionale di via Oberdan a Gorgonzola dal titolo “L’Adda Martesana – storie di terra e di acqua tra presente e futuro”.

Da una parte dunque il nuovo PLIS Martesana, nato in seguito alla firma del protocollo tra le amministrazioni comunali di Bussero e Cassina de’ Pecchi, progetto che con oltre 30 Km di parco collegherà Cassano d’Adda a Milano, dall’altra la presentazione del libro “I nuovi navigli milanesi, storia per il futuro”, che tratta il tema della riapertura dei navigli milanesi.

Al centro del convegno il tema del naviglio Martesana come tratto distintivo dell’identità del territorio e come elemento di congiunzione tra l’area omogenea Adda – Martesana e il capoluogo lombardo, che dopo 90 anni potrebbe rivedere l’acqua del suo amato naviglio scorrere nuovamente in città.

LA RIAPERTURA DEI NAVIGLI A MILANO

Della riapertura dei navigli nel capoluogo meneghino se ne parlerà con Marco Prusicki e Antonello Boatti, docenti del Politecnico di Milano e autori del libro, presentato lo scorso marzo all’Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele, alla presenza del Sindaco Giuseppe Sala, e che potrebbe vedere la luce molto presto nel tratto che collega Cassina De’ Pomm a via San Marco, grazie alle risorse che a quanto pare sarebbero già state individuate.

Un progetto, quello della riapertura dei navigli milanesi, dell’indubbio impatto sul nostro territorio: “Tutto ciò ci porterà sicuramente a discutere di terra e di acqua come elementi che accomunano la nostra zona – ha sottolineato il Sindaco di Bussero, Curzio Rusnati, capofila del PLIS Martesana – ma il cui spirito è quello di coniugare visioni e azioni concrete, progetti e percorsi condivisi, e di tenere tutti i protagonisti del territorio in una rete che abbia l’ambizione di inventare e sperimentare nuova amministrazione».

IL FUTURO DEL NAVIGLIO MARTESANA

Non casuale la scelta del luogo per questo approfondimento, Gorgonzola, comune prossimo alla formalizzazione del suo ingresso nel PLIS Martesana e della scelta degli invitati. Saranno presenti infatti gli amministratori di tutte le società partecipate della Martesana come CAP, CEM e COGESER.

«Il naviglio Martesana – ha spiegato il sindaco di Gorgonzola, Angelo Stucchiè l’elemento che ha dato una specifica identità e che unisce tutto il territorio. È allora indispensabile rivalutarlo sia dal punto di vista ambientale, sia mettendone in risalto le nuove possibilità di fruizione, compresa la sua navigabilità. Per promuovere il riconoscimento del Naviglio e del suo contesto, oltre alla nostra volontà di aderire al Parco Locale di Interesse Sovracomunale del Molgora, è necessario operare in rete con gli altri comuni della Martesana. Questa comunione di intenti permetterà una maggiore capacità contrattuale con gli enti sovra comunali quali Regione e Città Metropolitana per promuovere il valore del territorio della Martesana».

Foto di copertina di Domenico Valsecchi

No Banner to display

No Banner to display