Merenda in compagnia, ma senza cellulare: l’iniziativa a Cologno

Una merenda "antica" offerta a tutti i ragazzi purché si rispetti una regola: niente tecnologia

Fresco pane pugliese, crema di nocciole e confettura di frutta, tante chiacchiere e tempo da trascorrere insieme in modo genuino. Una sola regola: vietato l’uso dei cellulari. È l’iniziativa di Don Tonino, attività colognese specializzata in prodotti alimentari pugliesi, che ha deciso di dare spazio a merende per ragazzi, ma che siano “vecchio stampo”.

MERENDE SENZA CELLULARE, L’INIZIATIVA

A partire dal 14 gennaio, tutti i martedì, mercoledì e giovedì dalle 17 alle 18 verrà offerta ai ragazzi una merenda da gustare gratuitamente, tutti intorno a un tavolo chiacchierando del più e del meno, come un tempo, con alimenti freschi e semplici e il solo accompagnamento della parola. Banditi, perciò, gli smartphone e tutti i dispositivi elettronici, dai videogames ai tablet: chi verrà trovato a farne uso pagherà in modo salato… proprio la merenda.

L’iniziativa è dedicata ai ragazzi dai 9 ai 16 anni circa, ma non ci sono reali limiti di età: come sottolineato dal responsabile dell’attività, contattato dalla redazione: «Dare un riferimento preciso di età è abbastanza complicato, ma anche a un 90enne una fetta di pane e marmellata non la neghiamo certo!»

L’appuntamento è in via Gabrio Casati 14. Per ulteriori informazioni qui la pagina Facebook.