Red week, conclusa la settimana dedicata alla violenza sulle donne

Diverse le iniziative organizzate dal comune di Gorgonzola con la collaborazione della Rete VIOLA

Il prima e dopo la violenza

Si è conclusa il 30 novembre la Red Week, la settimana dedicata alla sensibilizzazione per la violenza sulle donne che ha visto il comune di Gorgonzola impegnato in diversi eventi, tra i quali un’installazione, un allenamento di volley a porte aperte, una serata di testimonianze e l’inaugurazione della panchina rossa.

SCARPE ROSSE TRA LE TELE DI MARIALUNA TREVISAN

In Sala Consiliare sono state esposte, dal 25 al 30 novembre, quattro tele della giovane artista, Marialuna Trevisan, che ha raffigurato i corpi e i volti di donne forti e fragili, amate e odiate, sole e solidali, in un cammino che è consapevolezza, accettazione di sé, volontà e amore.

NON UNA DI PIÙ

Presso la Cooperativa Nobile e Brambilla sono stati esposti gli scatti del fotografo Davide Stevanello, con la collaborazione del make-up artist Orso Maria Caffi, che ha ritratto il volto di 24 donne gorgonzolesi, dai 16 agli oltre sessant’anni, tra cui anche l’assessore all’Ambiente Serena Righini, per una mostra sul prima e dopo essere state picchiate.

FACCIAMO MURO CONTRO LA VIOLENZA

Il Palazzetto dello Sport del Centro Sportivo comunale, mercoledì 27 novembre, si è colorato delle divise della Saugella Team Monza, che milita nel campionato di Serie A1 Femminile di volley, per un allenamento a porte aperte rivolto a tutta la cittadinanza.
Un impegno, quello delle pallavoliste, che è stato un invito a rendersi protagoniste di azioni concrete che mirano alla sensibilizzazione nei confronti della violenza contro le donne.

VOCI DI DONNE

L’Aula Consiliare, venerdì 29 novembre, è diventata il palcoscenico della narrazione ad alta voce delle testimonianze di alcune donne che hanno vissuto sulla propria pelle l’esperienza della violenza e che hanno trovato il coraggio di raccontarla.

LA PANCHINA ROSSA

E’ stata inaugurata sabato 30 novembre in piazza San Francesco a Gorgonzola la prima panchina rossa in città. Nata come simbolo emblematico dell’impegno collettivo, è diventata anche il segno tangibile di un impegno quotidiano contro la violenza sulle donne. Il numero antiviolenza 1522 impresso sullo schienale e l’hashtag perlaviolenzanonc’èmaiposto.

SCACCABAROZZI: «QUESTE DONNE NON SONO SOLE»

Le parole conclusive di questo importante percorso sono affidate al vicesindaco Ilaria Scaccabarozzi, che ha sottolineato quanto l’impegno dell’amministrazione comunale sia stato fondamentale per operare in sinergia con le altre realtà del territorio come la rete V.I.O.L.A e le associazioni che si sono dimostrate sensibili a questo tema.

«Il messaggio che abbiamo voluto veicolare è che dobbiamo tenere alta l’attenzione su questo fenomeno e, nello stesso tempo, far comprendere alle donne vittime di violenze e abusi che non sono sole e che ce la possono fare: con un paio di scarpe rosse possono riprendere a camminare».

 

Augusta Brambilla