Ostaggi e terroristi all’Esselunga, ma era un’esercitazione

La simulazione si è svolta nella serata di giovedì 28

In molti nella serata di giovedì si saranno domandati cosa stesse succedendo all’Esselunga di Pioltello, dato l’alto numero di volanti presenti nel parcheggio. Nessun pericolo: era in corso un’esercitazione anti-terrorismo.

SIMULAZIONE ANTI-TERRORISMO ALL’ESSELUNGA

Una vera e propria simulazione di una situazione di emergenza, con dipendenti tenuti in ostaggio, un negoziatore, il nucleo radiomobile di Milano, squadre operative di supporto, artificieri, addetti ai rilievi tecnici e Carabinieri addestrati a intervenire in situazioni di alto rischio, armati di caschi e fucili.

Nessun pericolo, insomma, ma sicuramente un po’ più di sicurezza in caso dovessero presentarsene in futuro.