Bussero, approvato il Piano di Diritto allo Studio: «investiamo sulle nuove generazioni»

Tante le novità introdotte dal nuovo documento, che alza i fondi per il nuovo anno scolastico a 461.000 euro

È stato approvato all’unanimità il Piano di Diritto allo Studio per l’anno scolastico 2019-2020 nel Comune di Bussero. Un documento che, nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, tenta di mediare fra innovazione e continuità, e che, come ha spiegato Ornella Ponzellini – Consigliere Comunale con delega alla scuola -, «ha visto la partecipazione attiva di cittadini e associazioni del territorio».

Dal Piano emerge chiaramente l’obiettivo di garantire a tutti l’accesso alle diverse offerte formative messe in campo dal Comune di Bussero, con particolare attenzione alle categorie più fragili. Il 25% del denaro stanziato, infatti, è destinato a servizi a favore di minori in situazione di difficoltà.

MENO STUDENTI, PIÙ SOLDI

I fondi stanziati dall’amministrazione comunale per l’anno scolastico 2019/2020 ammontano a circa 461.000 euro. Una cifra in aumento rispetto a quella dello scorso anno, nonostante la popolazione scolastica complessiva in paese sia diminuita.

«Un piano di diritto allo studio condiviso con l’istituzione scolastica e che ha tenuto conto dei bisogni espressi dal territorio», ha dichiarato Ornella Ponzellini, Consigliere Comunale con delega alla Scuola. «Tutti i suggerimenti arrivati dalla scuola sono stati infatti inclusi nell’elaborazione del piano approvato. Un impegno rinnovato dell’amministrazione – ha proseguito – che ancora una volta sceglie di investire sulle nuove generazioni, impiegando tutte le risorse necessarie per consentire la realizzazione di un progetto educativo che nasce da una continua e attiva collaborazione tra le istituzioni. Un’importante progettualità – ha concluso la consigliera delegata – che ha visto la collaborazione attiva di cittadine e cittadini volontari, oltre alle associazioni del territorio che hanno consentito la realizzazione di alcuni servizi e delle attività inserite nel piano».

LE NOVITÀ

Tra le novità principali che sono state introdotte per il nuovo anno scolastico troviamo “PiediBussero”, il servizio organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con altri enti, che grazie al prezioso contributo dei volontari permette ai bambini di andare a scuola a piedi in totale sicurezza.

Altra importante novità è Umanità in viaggio, la mostra didattica e inclusiva organizzata dal PIME presso gli spazi della scuola primaria per sensibilizzare bambini e ragazzi sul tema dell’inclusione.

Per quanto riguarda l’orientamento in uscita, ossia quello riguardante la scelta della scuola superiore, si cercherà di andare oltre il consueto percorso destinato agli studenti di terza media. Da quest’anno, infatti, si svolgeranno incontri tra docenti e genitori e ci sarà la possibilità di organizzare un Open Day all’interno della scuola media busserese, grazie al coinvolgimento di alcune attività commerciali del territorio.