Sportello DSA: a Cernusco lo spazio dedicato ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento

La presentazione dello sportello avverrà mercoledì 13 novembre, mentre l'apertura è prevista a partire dal 18

Uno spazio dedicato ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento, e alle famiglie, i ragazzi e gli insegnanti che li affrontano: la sua presentazione si terrà mercoledì 13 novembre alle 17.45 a Cernusco presso la Biblioteca Civica Lino Penati, Sala Camerani.

SPORTELLO DSA: CHE COS’É

Lo sportello Dsa è un servizio gratuito di informazione e di confronto rivolto a genitori e insegnanti che vogliono ricevere sostegno, informazioni e chiarimenti sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento che possono coinvolgere i propri figli e alunni.

DOVE SI TROVA

La presentazione si svolgerà presso la Biblioteca civica ‘Lino Penati’ in via Cavour 51, con ingresso da via Fatebenefratelli, dove poi sarà aperto lo sportello.

GIORNI E ORARI

Il servizio prenderà il via il 18 novembre e si riceverà su appuntamento il lunedì dalle 15.45 alle 17.45, il mercoledì dalle 10.30 alle 12.30 e il venerdì dalle 16.45 alle 18.45.

Per prenotare è possibile contattare il numero 337/1186179 o l’indirizzo email sportellodsa.comune.cernuscosn@gmail.com. Le prenotazioni verranno inoltrate alla dott.ssa Sara Pienazzi, psicologa e psicoterapeuta.

UNO SPAZIO RIVOLTO A GENITORI E INSEGNANTI

Lo sportello è frutto del dialogo fra amministrazione, scuola, famiglie e Comitati Genitori dei due Istituti Comprensivi. Spesso, di fronte a parole nuove come disgrafia, discalculia, disortografia e dislessia, i genitori si sentono smarriti, soli e confusi: lo Sportello DSA vuole essere un vero e proprio spazio di consulenza sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, rivolto a genitori e insegnanti che desiderino ottenere chiarimenti rispetto a situazioni dubbie, suggerimenti e indicazioni di intervento nei casi di problematiche già accertate e certificate, per orientare le famiglie verso centri diagnostici accreditati o per fornire agli insegnanti indicazioni e metodologie di lavoro per supportare gli studenti.

L’ANNO SCOLASTICO 2018/2019

Un servizio importante, che nel corso dell’anno scolastico 2018/19 ha riscontrato più di 50 accessi da parte di genitori di bambini cernuschesi, che hanno potuto trovare risposte a dubbi e perplessità e ricevere indicazioni sugli iter da seguire e le strategie da attuare rispetto all’utilizzo degli strumenti compensativi, andando ad arricchire la numerosa offerta di servizi che l’Assessorato all’Educazione mette a disposizione della scuola, delle famiglie e della città di Cernusco sul Naviglio.

 

 

Augusta Brambilla