Educazione e spreco alimentare: a Pessano due serate per parlarne

Appuntamento in Sala Consiliare martedì 5 e 12 novembre. L'assessore Di Rito: «vogliamo creare un dialogo con le famiglie»

fonte: macrolibrarsi.it

L’educazione alimentare passa prima e soprattutto dalla scuola. Per questo motivo a Pessano con Bornago arrivano due serate per parlare di cucina e alimentazione che saranno tenute proprio dagli esperti Dussmann, la società che ha in appalto il servizio della mensa scolastica.

I due incontri, organizzati dalla Commissione Mensa e promossi dall’Assessorato all’Istruzione del Comune, sono stati messi a disposizione gratuitamente da Dussmann, in quanto “migliorie” inserite nel nuovo appalto.

«Si tratta di due serate di divulgazione scientifica, aperte a tutta la cittadinanza, che servono a creare un dialogo con le famiglie», ha spiegato l’assessore all’istruzione Giuliana Di Rito. «Siamo partiti qualche mese fa con un’iniziativa di assaggi presso la mensa scolastica: il nostro obiettivo è creare un circolo virtuoso di informazioni, per far sapere a tutti che c’è un nuovo appalto che prevede benefici per tutti i cittadini».

I due incontri si terranno martedì 5 e 12 novembre presso la Sala Consiliare di Piazza della Resistenza, a Pessano con Bornago, e sono nati anche grazie all’impegno della Commissione Mensa, che l’assessore Di Rito ha ringraziato sentitamente «per essersi prestata all’organizzazione di questi incontri».

T’INSEGNO A MANGIARE

La prima delle due serate si svolgerà martedì 5 novembre dalle 20.30 alle 21.30 e sarà incentrata sull’importanza del primo pasto della giornata: la colazione. La dietista Dussmann offirà pratici consigli sulla scelta corretta degli alimenti per la prima colazione, invitando a prestare maggiore attenzione agli ingredienti, ai valori nutrizionali e alla lettura dell’etichetta.

TUTTO SI CREA E NULLA SI DISTRUGGE

La seconda serata, che si svolgerà martedì 12 novembre, sarà incentrata sul concetto di spreco alimentare e offrirà alcuni consigli su come riutilizzare il cibo avanzato attraverso la preparazione di deliziose ricette.

«In cucina – ha spiegato l’assessore Di Rito – ci sono semplici trucchi per riutilizzare l’avanzo domestico del cibo, limitando lo spreco. Il cibo, però, va rielaborato in un certo modo: per questo è importante che i suggerimenti e le indicazioni vengano forniti da personale specializzato».