Vimodrone, data alle fiamme la casetta dell’Associazione cacciatori

L'Amministrazione ha espresso piena solidarietà all'associazione. Si lavora per individuare i responsabili

credit: Comune di Vimodrone

Un risveglio amaro per Vimodrone quello di oggi, Domenica 27 ottobre, per l’incendio della casetta dell’Associazione cacciatori nel parco Quasimodo. Le autorità stanno cercando di ricostruire la dinamica, cercando di individuare rsponsabili e cause di un gesto così scellerato.

L’Amministrazione, sulla pagina Facebook del Comune, ha subito condannato il gesto ed espresso vicinanza all’associazione che sul territorio offre diversi servizi: «Piena solidarietà del sindaco e dell’intera amministrazione agli amici e volontari dell’ ARCP [ndr… Associazione regionale dei cacciatori e dei pescatori]»

L’ARCP, DALLA CURA DEI PARCHI ALLE SCUOLE 

L’ARCP è conosciuta in città per la sua attività di volontariato. Da oltre 10 anni, infatti, collabora con il Comune per la gestione dei parchi e del verde, offre un servizio quotidiano davanti alle scuole durante gli orari di uscita e di entrata degli studenti e collabora inoltre con la Polizia Locale per garantire la viabilità durante le manifestazioni e gli eventi cittadini.