Seggiolini anti-abbandono: scatta l’obbligo

Il decreto entrerà in vigore nei prossimi giorni; allo studio possibili agevolazioni fiscali per l'acquisto dei dispositivi

L’accidentale abbandono in auto dei piccoli è un problema sempre più grave, che in martesana si è cercato di combattere prima a Segrate, con un’app dedicata alla comunicazione casa-asilo e poi a Gorgonzola, rendendo obbligatoria alle insegnanti una telefonata in caso di mancato arrivo del bambino.
Nel corso degli scorsi mesi la gravità del problema dei bambini dimenticati in auto è però arrivata agli occhi del ministro dei Trasporti Paola De Micheli, che oggi ha firmato il decreto per l’obbligo di installazione dei dispostivi anti-abbandono sui seggiolini per bambini di età inferiore ai 4 anni.

DISPOSITIVI ANTI-ABBANDONO: QUANDO E COME

L’obbligo (decreto 172 del nuovo Codice della Strada) entrerà in vigore nei prossimi giorni, in seguito alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale; al momento si stanno studiando le modalità per poter garantire delle agevolazioni fiscali per favorire l’acquisto di questi dispositivi che, grazie a sensori acustici e dispositivi luminosi, potranno avvertire il genitore del bambino ancora a bordo.

Un modo per scongiurare il ripetersi dei drammatici eventi che hanno tenuto banco nella cronaca degli ultimi anni, che arriva a poche settimane dalla riapertura di scuole e asili.