Cernusco, in Casa delle Arti arriva un pianoforte: un concerto per salutarlo

Lo strumento, costruito negli anni '60, è appartenuto a Laura Alvini, interprete di fama internazionale e insegnante della Scuola Civica di Milano

E’ della leggendaria casa produttrice Steinway & Son il pianoforte acquistato dall’Amministrazione Comunale per essere messo all’interno della Casa delle Arti, luogo dove si svolgono numerosi concerti. Per festeggiare l’arrivo dello strumento è stato organizzato, per Venerdì 11 ottobre alle ore 21.00, un concerto, dedicato alle musiche di Laura Schumann, del marito Robert e degli amici più cari. Ad eseguire i brabi saranno ex allievi e colleghi di Laura Alvini, proprietaria originaria dello strumento.

LAURA ALVINI

Scomparsa nel 2005, Laura Alvini è stata una famosa interprete, conosciuta a livello internazionale, e insegnante della Scuola Civica di Milano, dove ha fondato, promosso e coordinato anche il dipartimento di Musica Antica.

IL PIANOFORTE

Il pianoforte acquistato dall’amministrazione è stato costruito negli anni ’60 ed è stato sottoposto a restauro dalla Passadori di Brescia che ha sostituito quasi integralmente, con materiali originali, la parte fonica.

MARIANGELA MARIANI: “UN SICURO ARRICCHIMENTO”

L’assessore alla Cultura, Mariangela Mariani, ha voluto sottolineare l’importanza di destinare lo strumento alla Casa delle Arti. «E’ di grande importanza – ha detto – aver dotato la Casa delle Arti di uno strumento così prestigioso, un sicuro arricchimento per le numerose e valide proposte che, da sempre, caratterizzano la stagione musicale nel nostro Auditorium. L’acustica della Casa delle Arti – ha voluto sottolineare l’assessore – sommata a questo strumento, con le sue caratteristiche tecniche di prestigio, penso concorrano a confermare questo spazio come luogo principe per le rassegne di musica che già oggi sono molto apprezzate».