Giornate europee del patrimonio: Segrate partecipa con visita e concerto

Un weekend dedicato alla cultura in tutto lo stivale

Si svolgeranno sabato 21 e domenica 22 settembre le Giornate europee del patrimonio, che vedranno tutta Italia in movimento nel nome dell’arte e della cultura. L’edizione 2019 – a tema “Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento”, prevede aperture straordinarie, visite guidate e iniziative speciali con ingressi ordinari o simbolici (a solo 1 euro).
Anche Segrate partecipa a questo weekend dedicato all’arte, e lo fa sabato 21, con la visita alla chiesetta di Sant’Ambrogio a Redecesio e un concerto a seguire.

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO A SEGRATE

Si partirà alle ore 17 con la visita alla chiesetta di Sant’Ambrogio di via Trento a Redecesio: Mary Pellegatta e l’assessore alla Cultura e Ricerca Gianluca Poldi saranno a disposizione per una visita guidata della chiesa, che ospita una bellissima pala d’altare dipinta nel Seicento dall’importante pittore bergamasco Enea Salmeggia. A seguire sarà la volta del concerto Chitarre in Sant’Ambrogio”, del duo Greta Fisler e Marco Tencati Corino. L’ingresso è libero.

«UN’OCCASIONE PER RIFLETTERE»

«Si tratta di un’occasione per riflettere sul benessere che deriva dall’esperienza culturale e sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione» ha commentato Gianluca Poldi, assessore alla Cultura e Ricerca ed esperto d’arte.
«Tutte le arti visive e performative e le rappresentazioni della cultura locale – ha aggiunto l’assessore Poldi – sono forme di intrattenimento culturale, dedicate all’evasione e veicolo di interpretazione del passato, di riflessione sul presente, di visioni sul futuro. Dalla musica al design e alla moda, dalla danza alla letteratura, dalla fotografia al teatro, dalle feste e tradizioni popolari al cinema, tutte le forme artistiche concorrono a formare l’identità culturale e a creare relazioni».