Cologno, concorso pubblico per sei nuovi dipendenti comunali a tempo indeterminato

Le domande di ammissione dovranno essere consegnate all'Ufficio Protocollo entro il 15 settembre

Il Comune di Cologno Monzese ha pubblicato tre bandi per la selezione di sei nuovi dipendenti comunali, che verranno assunti con un contratto a tempo pieno e indeterminato.

Le figure professionali di cui l’Ente è alla ricerca sono:
– n.1 Istruttore Direttivo Amministrativo Contabile – Cat. D, posizione economica D1;
– n.1 Istruttore Direttivo Tecnico – Cat. D, posizione economica D1;
– n.4 Istruttori Amministrativi Contabili – Cat. C, posizione economica C1.

I REQUISITI

Per partecipare ai concorsi pubblicati dal Comune di Cologno occorre essere in possesso dei seguenti requisiti generali:
a) cittadinanza italiana o di uno Stato dell’Unione Europea;
b) età non inferiore a 18 anni, compiuti alla data di scadenza del bando;
c) non avere riportato condanne penali o non avere procedimenti penali in corso;
d) godimento dei diritti civili;
e) essere in regola con le leggi concernenti gli obblighi di leva (per i candidati di sesso maschile);
f) avere idoneità fisica all’impiego;
g) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento.

È richiesto, inoltre, il possesso di altri requisiti specifici in base alla posizione per cui ci si candida. Per saperne di più sulle retribuzioni previste e sui requisiti specifici richiesti, è possibile consultare i bandi ai seguenti link:
Bando per Istruttore Amministrativo e Contabile
– Bando per Istruttore Direttivo Amministrativo e Contabile
Bando per Istruttore Direttivo Tecnico

COME CANDIDARSI

Tutti i dettagli sui concorsi, sui requisiti richiesti e sulla documentazione da inviare sono consultabili nell’apposita sezione del sito del Comune di Cologno.

La domanda di ammissione, indirizzata al Sindaco di Cologno Angelo Rocchi, dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune entro il 15 settembre 2019.

La domanda potrà essere spedita tramite Posta Elettronica Certificata (PEC), a mezzo raccomandata oppure consegnata direttamente in Comune durante gli orari di apertura dello sportello.