Impianto di triturazione, incontro tra Legambiente e il sindaco di Cernusco

Giuseppe Moretti, coordinatore di Legambiente Martesana: «Cernusco deve essere solidale con gli altri Comuni»

È iniziato alle 17.00 di oggi, Mercoledì 28 agosto, l’incontro tra Legambiente e l’amministrazione cernuschese. Ad annunciare la riunione è stato, una mezzora prima del suo inizio, Giuseppe Moretti, Coordinatore per la martesana dell’associazione ambientalista, durante la conferenza stampa (domani su fuoridalcomune.it) in corso a Cassina de’ Pecchi promossa dal Coordinamento di cittadini che si oppone all’impianto di triturazione.

Proprio il trituratore di inerti che potrebbe sorgere a Cernusco sul Naviglio, al confine con Bussero e Cassina de’ Pecchi (qui la vicenda), è l’oggetto della discussione tra Legambiente e  Ermanno Zacchetti, sindaco di Cernusco, «città – ha detto Giuseppe Moretti – che deve essere solidale con gli altri Comuni».

COSA CHIEDE LEGAMBIENTE

Legambiente si presenta dal primo cittadino cernuschese con idee chiare e richieste precise. «Chiediamo al sindaco – ha detto Giuseppe Moretti – di  trovare un’ altra area  per l’impianto di triturazione. Come Legambiente – ha aggiunto – riteniamo che gli impianti vadano fatti, ma questi devono essere compatibili con il territorio. Il sindaco – ha concluso – è l’autorità sanitaria e deve intervenire per tutelare la salute»