Pioltello, Satellite: taglio del nastro per la recinzione

Inaugurata la recinzione del parco di via Mozart. Gaiotto: «Soddisfatto, non felice».

Ogni nuova opera, si sa, viene inaugurata sempre con il taglio del nastro e la recinzione di una parte del parco di via Mozart a Satellite varata ieri, giovedì 8 agosto, non ha fatto eccezione. Presenti le volontarie, che si occuperanno della pulizia e chiusura, il vicesindaco Saimon Gaiotto, altri membri della Giunta, il Consigliere di minoranza Matteo Monga, oltre i Vigili, i Carabinieri e la Protezione Civile.
Una misura, quella della recinzione del parco, che trova il favore di molti, ma anche i dubbi di altri, espressi anche durante l’inaugurazione.

LA MISURA
La recinzione del parco di via Mozart si inserisce in un “pacchetto sicurezza” più ampio che, con apposita ordinanza, prevede anche la chiusura dei negozi del settore alimentare alle 20.30 e di bar e ristoranti alle 23.00. La redazione di fuoridalcomune.it, negli scorsi giorni, si era recata proprio a Satellite per sentire l’opinione di commercianti e residenti.

Pioltello satellite – Le reazioni all'ordinanza anti-degrado

Negozi e parchi chiusi di sera. A Pioltello fa discutere l'ordinanza anti-degrado del Comune per la zona satellite. Ecco cosa hanno detto cittadini e commercianti. E voi come la pensate?

Pubblicato da Fuori dal Comune su Mercoledì 31 luglio 2019

 

GAIOTTO: «SODDISFATTO, NON FELICE»
A inaugurare la recinzione è stato il vicesindaco Saimon Gaiotto che si è detto soddisfatto ma non felice del provvedimento. «Noi siamo contrari a chiudere i parchi, a erigere muri e chiudere le persone – ha detto -.Siamo arrivati a questa scelta – ha proseguito – perché in questo quartiere c’è un problema: la maleducazione e il non rispetto della cosa pubblica. Sarò felice – ha concluso – quando festeggeremo l’abbattimento di queste reti».

NON TUTTI APPREZZANO
Durante l’inaugurazione alcune persone presenti al parco hanno sollevato dubbi sulla misura. Qualcuno teme che il problema potrebbe spostarsi solo di qualche metro, mentre altri hanno dei dubbi sulla futura pulizia del parco. C’è chi ne fa anche una questione di principio, affermando: «Oggi viene inaugurata la prima area cani per umani».