Sicurezza, martesana al centro dell’Operazione SMART svolta nel milanese

Il Servizio Monitoraggio Aree a Rischio del Territorio ha coinvolto diversi comuni fino all'Adda

polizia locale cernusco 2
Immagine di repertorio

Cologno, Carugate, Cassina, Gorgonzola, Bussero, Pessano, Gessate, Bellinzago: sono solo alcuni dei 62 comuni del milanese coinvolti nell’operazione SMART (Servizio Monitoraggio Aree a Rischio del Territorio) che da sabato sta svolgendo attività di prevenzione sul territorio.

I NUMERI

1.893 i veicoli controllati, 483 i verbali di infrazione emessi, 38 fermi e sequestri, 556 guidatori sottoposti ad alcool test (con 24 risultati positivi) e 26 patenti ritirate: questi i numeri delle prime giornate di lavoro delle Forze dell’Ordine, con un totale di 12.287 veicoli processati con lettura della targa.

PREVENZIONE E PRESENZA SUL TERRITORIO

L’operazione – coordinata dall’assessore regionale alla Sicurezza, Polizia locale e Immigrazione Riccardo De Corato – ha riguardato anche alcuni dei punti più problematici di Milano e dell’hinterland, e intende dare un segnale preciso, come ha dichiarato lo stesso assessore: «(…) quello di dare ai cittadini la presenza concreta della Polizia Locale e delle Forze dell’Ordine, sia sul versante della sicurezza stradale, ma anche della sicurezza urbana. Fondamentale l’attività di prevenzione, è questo il compito dei nostri agenti attraverso l’operazione Smart, coordinata dalla Regione Lombardia in piena sinergia con Prefetture, Polizia Locale, Carabinieri e Polizia di Stato

COLOGNO CAPOFILA

Sono oltre 300 gli agenti impegnati nell’Operazione. Tra i 10 comuni capofila c’è Cologno, per un totale di 62 comuni coinvolti, con 106 auto impegnate, 16 mezzi operativi, 16 moto, 31 etilometri, 9 drugtest e ben 16 telelaser.

L’INTERVENTO A CASSINA

Risultati già evidenti anche in martesana: nel corso dell’Operazione, infatti, una pattuglia della Polizia Locale di Cassina de’ Pecchi ha individuato un cittadino di nazionalità marocchina intento ad asportare materiale vario dall’Isola Ecologica. L’uomo una volta notati gli operatori ha tentato la fuga, ma è stato fermato e denunciato a piede libero per furto aggravato.

Sempre a Cassina sono stati fermati 17 veicoli con lo svolgimento di 15 alcol test, ed è stato effettuato un verbale per eccesso di persone trasportate in un’auto.

«Ai nostri rappresentanti delle forze dell’ordine, agli agenti delle varie municipali va il ringraziamento di Regione Lombardia – ha evidenziato l’assessore De Corato -. Si tratta di professionisti che operano sulle strade con i rischi connessi. Se questi risultati sono possibili lo dobbiamo grazie alla loro preparazione. Siamo soddisfatti dei risultati dell’operazione di questa notte che segue una analoga iniziativa del 2018. Vogliamo garantire sicurezza a tutti, non solo a chi si mette alla guida, spesso dopo un sabato sera senza tener conto di aver bevuto oltre soglia».