Bussero, accordo tra Spazio Solidale e Amministrazione per aiutare chi è in difficoltà

Diverse associazioni hanno costituito un fondo destinato a persone in difficoltà. L'assessore Nicolina Ferreri: «Bellissimo esempio»

C’è l’accordo tra l’Amministrazione Comunale di Bussero e Spazio Solidale, associazione di volontariato locale, per aiutare le persone in difficoltà già seguite dai Servizi Sociali. Dalla cooperazione internazionale, ai bisogni delle persone più vicine: l’associazione spazio solidale dimostra di essere una realtà in grado di operare a 360 gradi nel campo della solidarietà.

«Un bellissimo esempio di come la comunità può prendersi cura dei propri cittadini – ha detto Nicolina Ferreri, assessore ai Servizi Sociali -. Siamo orgogliosi – ha proseguito – di avere associazioni che si occupano delle persone in difficoltà»

LA CONVENZIONE 

Diverse associazioni, come il gli Amici del circolo, il Circolo familiare Angelo Barzago hanno costituito un fondo. Spazio Solidale, oltre aver versato una quota, si è occupata di stipulare una convenzione con il comune di Bussero che permetterà di indizzare il denaro verso situazioni di difficoltà.

La convenzione è per il 2019, ma le associazioni hanno tutta l’intenzione di strutturare l’esperienza e riproporre il modello anche per i prossimi anni.

SPAZIO SOLIDALE 

Spazio Solidale nasce ufficialmente nel 1998, ma la sua storia inizia negli anni ’80, quando era la Commissione Internazionale nord-est Milano all’interno del sindacato. Dalla cooperazione internazionale a progetti interculturali, come la scuola per stranieri, le principali attività della Onlus che cerca di mantenere sempre alta la professionalità dei propri volontari attraverso corsi di formazione.