Trovata con 36 grammi di hashish: guai per una melzese 23enne

La giovane è stata fermata su una vettura guidata da un 32enne marocchino. Durante la perquisizione domiciliare trovato anche un bilancino di precisione

furti pioltello 14 febbraio

Nella notte tra Giovedì 18 e Venerdì 19 luglio, a Melzo, i carabinieri hanno arrestato una 23enne per detenzione di sostanze stupefacenti. La giovane è stata giudicata per direttissima presso il Tribunale di Milano

QUELLA DOSE

Tutto è partito quando i militari hanno notato un’auto sulla quale, oltre alla 23enne residente a Melzo, viaggiava un marocchino 32enne che, alla vista della volante, ha provato a disfarsi di una dose di hashish. Una volta fermati i due, i carabinieri hanno effettuato una perquisizione scoprendo un contenitore della ragazza con all’interno 3 grammi di “fumo”.

LA PERQUISIZIONE DOMICILIARE

Successivamente è scattata la perquisizione a casa della giovane, sempre nel territorio di Melzo, durante la quale, oltre a un bilancino di precisione, sono stati rinvenuti altri 36 grammi di hashish divisi in singole dosi.

IL GIUDIZIO

Quantità e modalità di confezionamento hanno portato al giudizio “per direttissima” della 23enne melzese che è stata sottoposta all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.