Trofeo di nuoto Malaspina: 550 atleti da tutta Europa gareggiano a San Felice

Una gara di grande importanza quella svoltasi al David Lloyd Clubs Malaspina

Cinquecentocinquanta atleti provenienti da tutta Europa si sono incontrati sabato 29 giugno a San Felice, nella cornice del David Lloyd Clubs Malaspina, per sfidarsi in occasione del trentanovesimo Trofeo Internazionale di Nuoto Malaspina – 2ndInternational David Lloyd Club’s Swimming Trophy.

I PRESENTI

Si è trattato di una giornata di sfide entusiasmanti, con atleti di 34 squadre provenienti da Slovenia, Svizzera, Ungheria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna e Marche, la Giuria di FIN Lombardia, i Cronometristi Milanesi e l’impareggiabile speaker Roberto Ferrari.

IL PODIO

Il Trofeo, organizzato anche grazie al contributo degli sponsor Arena, Eu-promotions, U2 -Unes, Rilastil, Aiteca, Ricola, Arena Piola, El Senor Angus e SR Studio, è stato vinto per la prima volta in quasi quarant’anni dalla squadra di casa con 350 punti, seguita dalla Rari Nantes Trento (219 punti) e dalla Gestisport Coop (216,50 punti).

SVIZZERA E UNGHERIA, I DUE GRANDI ATLETI

In particolare sono stati in due a distinguersi in corsia durante le gare: le migliori prestazioni della manifestazione sono state infatti messe a segno da due atleti di levatura mondiale (in tappa di avvicinamento ai Mondiali di Gwangju, in programma dal 21 al 28 luglio): la svizzera Sasha Touretski dello Schwimmclub Uster Wallisellen – che nei 100 farfalla ha fermato il cronometro a 1’00”50, totalizzando 771 punti FINA – e l’ungherese Maxim Lobanovskij del Gyori Uszo SE – che ne ha conquistati 775, nuotando i 50 stile libero in 22”76.

Gli atleti hanno anche siglato i nuovi primati di Categoria Assoluti della manifestazione e sono stati premiati da Beppe Longinotti e Francesca Omati Spolidoro del Malaspina Nuoto, dalla dottoressa Micol Bellotti, responsabile della linea Aiteca di Medigas Italia e da Marco Tonarelli, direttore di David Lloyd Clubs Malaspina.

LE PREMIAZIONI

Diversi validi atleti, tra cui i nuovi primatisti della manifestazione, hanno avuto l’onore di essere premiati anche dalla dottoressa Caterina Molinari, sindaco di Peschiera Borromeo, dal Professor Luca Stanca, vicesindaco di Segrate, e da un rappresentante di Arena Piola.

I RECORD

In aggiunta ai record della manifestazione già citati, sono caduti anche quelli dei 50 farfalla, con Matteo Gusperti della Rari Nantes Trento che ha portato il limite a 26”67 nella categoria Ragazzi, Maxim Lobanovskij e Sasha Touretski, che anche in questa gara hanno segnato il nuovo primato Categoria Assoluti (24”83 il maschile e 27”07 il femminile); dai ranisti a podio, sono stati abbattuti i record dei 50 rana Esordienti A femmine, con Lara Giannetta della Piscina Melegnano (36”66), e quello dei 200 rana Ragazzi, con Francesco Costa della Amatori Nuoto Savona, che ha chiuso la sua gara in 2’28”78.
Per finire, due primati anche per gli atleti di casa: nella categoria Ragazzi, Marco Pernechele, allenato da Ottavio Donadoni, ha nuotato i 50 dorso in 29”04 e nella categoria Juniores Lorenzo Pignotti, allenato da Beppe Longinotti, ha chiuso i 200 misti in 2’13”43.

«Ringraziamo tutti gli atleti, i giudici, i cronometristi, gli allenatori, gli spettatori e gli sponsor – hanno affermato i portavoce del Malaspina Nuoto e soprattutto il magnifico Malaspina Team dei genitori; auguriamo a tutti un buon finale di stagione».

LA GALLERY FOTOGRAFICA