Pioltello, il parco di via Bizet intitolato a Vittorio Vik Arrigoni, ucciso a Gaza

Uno spazio dedicato al ricordo di un volontario scomparso da eroe nella lotta alla difesa dei diritti umani

Si svolgerà il 9 maggio l’intitolazione del parco di via Bizet a Vittorio Vik Arrigoni, scomparso nel 2011 a soli 36 anni a Gaza, durante le attività di volontariato che svolgeva sulla Striscia.

PIOLTELLO PER IL RECUPERO DELLA MEMORIA

In città prosegue l’opera di valorizzazione delle azioni positive condotta dall’Amministrazione comunale attraverso l’intitolazione di parchi e giardini a personalità cittadine e del mondo intero, portatrici di valori come pace, libertà e solidarietà.

In seguito al Parco Partigiani d’Italia, intitolato il 25 aprile scorso, sarà la volta del parco dedicato alla memoria del volontario Vittorio Vik Arrigoni, ucciso da terroristi salafiti il 15 aprile del 2011, a Gaza, e che gli verrà intitolato il 9 maggio alle ore 11 nell’area verde tra via Bizet e via Mantegna.

I PRESENTI ALL’INAUGURAZIONE

Alla cerimonia saranno presenti il sindaco Ivonne Cosciotti, la Giunta, i ragazzi della scuola media di via Bizet e la signora Egidia Beretta, la madre di Vik. All’inaugurazione saranno presenti anche i rappresentanti della Rete per la Pace cittadina, che in questi anni hanno dato voce a Vittorio.

L’INCONTRO CON I RAGAZZI DELLE SCUOLE

Durante la mattinata la signora Beretta, insieme al sindaco Cosciotti e all’assessore alla Scuola Baldaro, incontreranno i ragazzi delle scuole medie ed elementare di via Bizet, istituto comprensivo Mattei – Di Vittorio, per raccontare la vita di Vittorio, cosa faceva e perché lo faceva, dando modo ai ragazzi di riflettere sui significati di pace e convivenza.