25 aprile 2019: le iniziative in martesana per la 74ª Festa della Liberazione

Le manifestazioni in programma per ricordare la resistenza partigiana e celebrare il 75° anniversario della Liberazione

25-aprile festa liberazione

Tutta l’Italia si prepara per le celebrazioni del 25 aprile. E anche i comuni della martesana organizzano manifestazioni per la 74a Festa della Liberazione, per rendere omaggio ai concittadini caduti in guerra e mantenere viva la memoria della lotta di resistenza partigiana contro il regime nazifascista.

Ecco una carrellata degli eventi ufficiali in programma in martesana.

BASIANO E MASATE

A Basiano le celebrazioni iniziano mercoledì 24 aprile alle 21 con lo spettacolo teatrale “Freedom 2045” della compagnia MegaDitta. Per la giornata del 25 aprile il ritrovo per tutti i cittadini è alle ore 9.45 al Monumento dei Caduti con la deposizione della corona di alloro, l’intervento delle autorità e il passaggio della staffetta partigiana.
A Masate il ritrovo per il 25 aprile è alle 10.30 in Piazza della Repubblica con la deposizione della corona di alloro al Cippo commemorativo, l’intervento delle autorità e il passaggio della staffetta partigiana.

BRUGHERIO

Alle ore 10 partirà il corteo per le vie cittadine, con deposizione di corone al Monumento dei Caduti in via Veneto e al Cimitero vecchio, deposizione di fiori al monumento al partigiano Teruzzi e al Monumento per la Pace. Alle 11.30 nel cortile del Palazzo Municipale (piazza C. Battisti 1) ci saranno gli interventi di Marco Troiano, sindaco di Brugherio, e di Domenico Guerriero, in rappresentanza dell’A.N.P.I. Comitato Provinciale di Monza e Brianza. Alle celebrazioni partecipa il Corpo Musicale San Damiano – Sant’Albino.

BUSSERO

Nel pomeriggio l’appuntamento è con “Liberi tutti. Passeggiata a 6 zampe!”, la passeggiata in libertà in compagnia degli amici a quattro zampe organizzata da operatori e volontari di Animare Milano ONLUS e del canile Russo di Vignate. La partenza è fissata per le 16, con ritrovo presso il parchetto di Via M. L. King dalle 15.

CARUGATE

La città celebra la Festa della Liberazione a partire dalle 10.15, con ritrovo in piazza Manzoni davanti alla lapide in ricordo del rastrellamento del 16 giugno 1944. A seguire partirà il corteo per le vie cittadine con soste per la deposizione delle corone di alloro al Cimitero, al Monumento della Resistenza e della Libertà, al Monumento dei Caduti e alla lapide di Mario Mandelli. Alle 11.30 ci sarà la commemorazione ufficiale al Cortile del Municipio con l’intervento del sindaco e l’accompagnamento musicale degli alunni della scuola primaria e il Corpo Musicale Santa Marcellina.

Per ricordare il partigiano Mario Mandelli, dal 23 al 27 aprile, al centro Atrion, è allestita la mostra fotografica “Memorie Partigiane”, a cura dell’Associazione M.Arte.

CASSINA DE’ PECCHI

Partirà alle 10.00 dal Municipio di Piazza De Gasperi il corteo che si snoderà lungo via Matteotti, via Venezia, Piazza Unità d’Italia. Qui, alle 10.30 si svolgerà la Cerimonia solenne e la commemorazione dei Caduti con alzabandiera, interventi delle autorità, lettura dei testi della Resistenza, deposizione della corona di alloro al Monumento in memoria dei Caduti, l’esecuzione dell’Inno Nazionale e dei canti partigiani.

Anche a Sant’Agata, alle 11.30, si terrà la cerimonia solenne con l’alzabandiera, l’intervento delle autorità e la deposizione della corona di alloro in memoria dei Caduti.

CERNUSCO SUL NAVIGLIO

Accompagnato dalla Banda de Cernusc, il corteo partirà alle 9.45 da Piazza Conciliazione. Il percorso prevede una sosta in Piazza Matteotti, dove avvenne la Liberazione di Cernusco, con l’intervento del Presidente ANPI e del sindaco, e la deposizione di corona d’alloro al monumento ai Caduti in Piazza Martiri della Libertà e in Largo Riboldi-Mattavelli.

Nell’ambito delle iniziative “I colori del 25 aprile”, promosso dall’A.N.P.I di Cernusco, Villa Fiorita ospita la serata a tema Le parole (chiave) della resistenza, che verranno raccontate e attualizzate con le testimonianze di ragazze e ragazzi impegnati in ambito sociale, educativo e culturale.

COLOGNO

Alle 9.30 partirà da via della Repubblica il corteo che, passando da via Maroncelli e via Battisti, arriverà al Monumento di via Toti per deporre la corona di alloro. Successivamente, alle 11, partirà il corteo da Villa Casati, con deposizione della corona al Monumento di piazza Aldo Moro e al Monumento di via della Resistenza. A seguire ci sanno gli interventi delle autorità e dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia.

GESSATE

Il ritrovo per la formazione del corteo è alle 10 in piazza del Municipio. Alle 10.30 sarà celebrata la Messa in onore dei Caduti per la Resistenza e, a seguire, la deposizione della corona al Monumento dei Caduti.

GORGONZOLA

La città si prepara a vivere la 74a Festa della Liberazione ispirata dalle parole di Franklin Delano Roosevelt: «Libertà e liberazione sono un compito che non finisce mai».

In mattinata, alle 9.15, ai Giardini di via XXV Aprile ci sarà la deposizione di un mazzo di fiori alla lapide del deposito ATM e al monumento Luigi Brambilla. Alle 9.45 ci sarà la deposizione della corona alla lapide dei Caduti presso il Municipio e la formazione del corteo che attraverserà via Italia, via Cavour, via IV Novembre, piazza De Gasperi. Alle 10.15 il sindaco deporrà la corona di alloro al Monumento ai Caduti e renderà omaggio ai monumenti e alle lapidi delle Forze dell’Ordine e delle Associazioni d’Arma. Le celebrazioni saranno accompagnate dalle musiche del Civico Corpo Musicale Giacomo Puccini di Gorgonzola.

Nel pomeriggio, alle 16.00, si terrà in Piazza della Repubblica la quinta edizione del Gorgo Live Contest, il concorso musicale che ha come obiettivo di avvicinare i giovani e la generazione del ricordo in occasione dell’Anniversario della Liberazione dell’Italia dal fascismo.

MELZO

Alle 11.45, dopo la S. Messa presso la Chiesa dei SS. Alessandro e Margherita, partirà il corteo per le vie cittadine, accompagnato dalla Banda Musicale Filarmonica Città di Melzo e la Fanfara dei Bersaglieri, che eseguiranno musiche in tema alla ricorrenza. Parteciperanno le Associazioni Combattentistiche e d’Arma e i Partiti Politici.

PESSANO CON BORNAGO

Ritrovo alle ore 10.30 al Cippo Commemorativo dei 7 martiri partigiani, dove avverrà la deposizione della corona e interverranno l’ANPI e il Sindaco Alberto Villa. Alle 10.50 la commemorazione si sposterà al Monumento alla Resistenza per poi giungere alle 11.10 alla Fondazione Don Gnocchi, dove ci sarà la deposizione della corona di fiori alla statua del Beato Don Carlo Gnocchi, in ricordo del suo impegno nella battaglia di liberazione.

PIOLTELLO

Mercoledì 24 aprile, alle 15.30, ci sarà la deposizione di una corona di alloro alla lapide ai Caduti di Villa Opizzoni (via Aldo Moro 22) e alle 16, al cimitero di Pioltello, il ricordo e l’omaggio floreale da parte dell’A.N.P.I. ai caduti.

Mercoledì 25 aprile, con ritrovo alle 10.20 in piazza della Repubblica, il corteo percorrerà le vie cittadine accompagnato dal Corpo musicale di Sant’Andrea. Sono previste soste e omaggi floreali presso il monumento ai Caduti di piazza Giovanni XXIII, l’intervento delle autorità cittadine al monumento ai Martiri della libertà in via Don Carrera e la cerimonia di intitolazione ai “Partigiani d’Italia” dell’area verde tra via Don Carrera e via Bengasi. Il corteo si concluderà al cortile della cooperativa del Popolo in via Bozzotti.

SEGRATE

Le celebrazioni prenderanno il via alle 10.15 in Piazza Caduti e Dispersi in Russia, davanti al Cimitero, con la benedizione dei fiori e delle corone che verranno depositati alla lapide dei Caduti, di cui la città onorerà la memoria ricordando i singoli nomi, e sulla tomba del giovane partigiano segratese Arcide Cristei.

A seguire partirà il corteo che percorrerà le vie Morandi, Turati e XXV Aprile, con una sosta al Monumento ai Partigiani di Aldo Rossi, per poi raggiungere il Monumento ai Caduti di Piazza della Repubblica, dove saranno depositate corone e si terrà l’Alzabandiera e interverranno il sindaco e il Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – A.N.P.I..

Nell’ambito delle celebrazioni per la Festa della Liberazione lunedì 29 aprile alle 20.45, al Centro Verdi di via XXV Aprile, è in programma il concerto multimediale “La Musica della Libertà. Suoni e immagini della Resistenza”, a cura dell’Accademia Viscontea. Il concerto è a ingresso libero.

VIMODRONE

La Festa della Liberazione si aprirà alle 8.30 con il concerto della Banda di Crescenzago, presso l’Istituto Redaelli. Alle ore 10 dal Municipio partirà il corteo per le vie del centro, accompagnato dalla lettura di poesie a cura di giovani cittadini di Vimodrone. L’arrivo è al Monumento dei Caduti, con la e deposizione della corona e gli interventi del sindaco, del presidente dell’A.N.P.I. di Vimodrone e di un rappresentante dell’A.N.P.I. provinciale.