Cento per cento busserese: la storia di Giovannina Brambilla

Giovannina Brambilla ha vissuto, per 100 anni, sempre a Bussero. Si è occupata di sartoria, ma per i nipoti fa anche la "stilista"

Quando una persona arriva a compiere cento anni una storia già c’è. Se poi la persona in questione ha passato tutta la sua lunga vita nello stesso posto, siamo davanti ad un evento.

E’ la storia di Giovannina Brambilla, nata a Bussero, Curt de Valett, che domenica 14 aprile ha spento 100 candeline durante una festa a Villa Casnati, alla quale hanno partecipato, oltre ai suoi cari, anche il sindaco Curzio Rusnati e Don Ercole.

«Donna energica», l’ha definita la nipote Milena Prada, contattata dalla redazione di fuoridalcomune.it. Giovannina ha sempre fatto la sarta. Da Martini fino alle piccole riparazioni. «Fino a pochi anni fa cuciva senza occhiali e ancora oggi – giura la nipote – non rinuncia ad osservazioni sul modo di vestire dei familiari».

Ecco le foto della festa.