PGT Carugate: la replica dell’Amministrazione sul caso Gerosa

Carugate in Movimento chiede la revoca dell'incarico affidato al professionista. L'Amministrazione: «le affermazioni contenute nella mozione sono imprecise e in alcuni casi sbagliate»

E’ arrivata a stretto giro la replica dell’Amministrazione Comunale di Carugate dopo che la forza di opposizione, Carugate in Movimento, ha fatto sapere di aver presentato una mozione con la quale chiede il ritiro dell’incarico all’Architetto Gerosa (ne abbiamo parlato qui) come figura di supporto pel la variante generale del Piano di Governo del Territorio. Per Carugate in Movimento  le motivazioni per le quali il professionista non sarebbe indicato a svolgere il ruolo assegnatoli dall’amministrazione sarebbero la sua «partecipazione alla elaborazione di studi e documenti per l’ampliamento del centro commerciale Carosello» e «difetti di procedura in ordine ai principi di trasparenza e pubblicità».

L’AMMINISTRAZIONE: «AFFERMAZIONI IMPRECISE E SBAGLIATE»

Pur riservandosi di fornire precisi chiarimenti in Consiglio Comunale l’Amministrazione definisce le affermazioni di Carugate in Movimento imprecise se non, in alcuni casi, sbagliate.

Non manca la polemica per la fretta con la quale la forza di opposizione, subito dopo aver protocollato la mozione, si sia preoccupata di trasmetterla alle testate giornalistiche. Fretta che l’amministrazione immagina sia dovuta alla necessità di creare clamore mediatico.

«Apprendiamo dalla stampa locale- si legge nel comunicato del Comune– che la mozione con la richiesta di revocare l’affidamento del servizio di supporto tecnico per la variante generale del PGT assegnato all’Arch. Gerosa dal Comune di Carugate, protocollata solo pochi giorni fa dal gruppo di minoranza Carugate in Movimento, è già stata trasmessa alle testate giornalistiche. Prendiamo dunque atto ancora una volta-prosegue il comunicato stampa– del fatto che, per i proponenti, l’obiettivo di questa mozione non sia istituzionale ma solo politico e mediatico».