Carugate: il “Manifesto” del Partito Democratico

I democratici di Carugate presentano 8 punti per il PGT. Francesco Galli (PD): «Siamo l'unica forza politica a dire chiaramente come immaginiamo il futuro della città»

Il manifesto del Partito Democratico di Carugate prevede 8 proposte per il Piano di Governo del Territorio (ne abbiamo parlato qui). L’auspicio dei dem è che l’amministrazione possa far proprie le loro indicazioni. Secondo Francesco Galli, segratario cittadino, tutte le altre forze politiche, da ProCarugate fino alla Lega e a Carugate in Movimento, non hanno espresso alcuna linea guida circa il futuro della città.

PROPOSTE PER IL PGT

Sono otto le proposte che il Partito Democratico ha elaborato per il Piano di Governo del territorio. Dall’eliminazione delle barriere architettoniche per facilitare persone con difficoltà motorie, alla costruzione di un nuovo polo scolastico in via del Ginestrino, fino alla creazione di nuove piste ciclabili, compresa quella lungo il canale Villoresi. Diverse proposte anche a tema strettamente ambientale: trasformazione di alcune aree edificabili in agricole, tutela delle cascine storiche e delle aree verdi adiacenti e, infine, una rigenerazione delle aree dismesse.

FRANCESCO GALLI HA LE IDEE CHIARE

Francesco Galli, segretario del PD di Carugate, si augura che le proposte presentate possano essere accolte dall’amministrazione. «Abbiamo elaborato 8 proposte chiare e precise- ha detto– che auspichiamo possano essere accolte dall’amministrazione. E’ una sorta di manifesto. Siamo l’unica forza politica-ha proseguito– ad aver detto chiaramente come immagina il futuro della città, dato che Pro-Carugate non ha ancora espresso alcuna linea guida e altrettanto poco si sa da parte della Lega e di Carugate in Movimento. Le nostre proposte-ha concluso– sono volte a mantenere una buona qualità della vita, salvaguardare le aree agricole, valorizzare il patrimonio storico e creare nuovi quartieri nelle aree dismesse».