Cologno, libera il cane attorcigliato al guinzaglio: 100 euro di multa

La donna, fermata al quartiere Stella, ha denunciato la vicenda su Facebook

Martina, il cane protagonista della vicenda

Solerzia e buon senso non sempre vanno d’accordo: è il caso della signora multata venerdì mattina nei pressi del quartiere Stella per aver liberato il cane – di piccola taglia – dal guinzaglio in quanto si era più volte rigirato intorno alle sue gambe.

LA VICENDA

Nonostante abbia assicurato più volte alla poliziotta presente in quel momento di essere in procinto di legare nuovamente il cane e di essere anche giunta a casa, la donna dovrà pagare una multa di cento euro per aver tolto il guinzaglio al cane per la strada.

«Non è servito spiegare che il mio cane lo conoscono tutti nella zona, che fa il pet therapy  nei nidi, nelle case di riposo e con i disabili – ha denunciato la donna su Facebook – (…) Questo non è incoraggiante e neanche molto etico».

IL QUARTIERE

La donna ha denunciato anche le cattive condizioni in cui versa la zona in cui è stata multata, per mettere in luce il paradosso: «Quartiere Stella, la patria di certa gente, la patria dei cani sciolti (e che cani!), la patria della spazzatura abusiva, dei vetri in terra, dei pic nic notturni nei parchi, dello sporco e del rotto».

Un’ingiustizia sentita molto dalla signora, anche considerando i numerosi cani sciolti nel parco a pochi metri da dove è stata sanzionata. «Grazie Cologno, grazie Polizia Municipale e grazie Giunta Comunale, dietro cui si è difesa la vigilessa» ha infine concluso.

Gli utenti si sono dimostrati molto solidali con la donna, anche in virtù delle piccole dimensioni dell’animale da compagnia.