Cassina, Chiarella nominato coordinatore regionale Lombardia

L'assessore ha ottenuto la nomina dall'associazione dei Comuni Virtuosi

Un grande traguardo per Cassina: Tommaso Chiarella – assessore all’Ambiente e alla Mobilità Sostenibile, alle Politiche giovanili e alla Partecipazione – è stato nominato coordinatore regionale per la Lombardia dall’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi.

UNA GRANDE SODDISFAZIONE

«Sono orgoglioso e onorato – ha dichiarato Chiarellaper l’incarico che mi è stato affidato. Le potenzialità di sviluppo delle politiche ambientali in Lombardia sono enormi. In questi 5 anni di lavoro nella giunta a Cassina de’ Pecchi, abbiamo realizzato molti nuovi progetti: abbiamo potenziato la raccolta differenziata oltre 80 % dei rifiuti prodotti dai cittadini; abbiamo introdotto l’Ecuosacco che permette il dimezzamento degli indifferenziati e, quindi, una diminuzione della TARI per tutti i cittadini; abbiamo costruito la Casa de Riuso per il riciclo e il riutilizzo degli ingombranti; abbiamo potenziato la rete ciclabile del territorio e stiamo procedendo al rafforzamento del cicloturismo nell’area della Martesana».

I COMUNI VIRTUOSI

L’Associazione Comuni Virtuosi è nata nel maggio del 2005 per mettere in rete esperienze concrete e buone prassi in campo ambientale, sperimentate in giro per l’Italia da decine di enti locali di varia grandezza e natura.

I Comuni fondatori sono: Colorno (PR), Melpignano (LE), Vezzano Ligure (SP) e Monsano (AN) che coincide con la sede istituzionale della rete. Oggi sono 115 i comuni iscritti, distribuiti capillarmente in quasi tutte le regione del Paese: il più piccolo comune iscritto conta 95 abitanti (Baradili – OR), il più grande 180.000 (Parma), la media dei soci è tra i 2 e 5.000 abitanti. Sono comuni governati da giunte di tutte le colorazioni politiche, a volte frutto di esperienze civiche locali. Hanno aderito anche alcune città, quali: Parma, Trento, Bergamo e Forlì.

In Lombardia i Comuni Virtuosi sono 23: Acquafredda(BS), Bergamo(BG), Berlingo(BS), Borgarello (PV), Boltiere(BG),Calvisano(BS), Canegrate(MI), Cassina de’ Pecchi(MI), Cassinetta di Lugagnano(MI), Crema (CR), Chiari(BS), Curno(BG), Desenzano del Garda(BS), Gardone Val Trompia(BS), Malegno(BS), Niardo(BS), Padenghe sul Garda(BS), PadernoFranciacorta(BS), Palazzolosull’Oglio(BS), Rescaldina(MI), Scanzorosciate(BG), Torre d’Isola (PV),Tignale(BS).

IL COORDINATORE REGIONALE

La figura del coordinatore regionale, appena introdotta dall’Associazione, ha il compito di organizzare riunioni periodiche tra i comuni soci del territorio e definire un programma di azioni condivise (progetti condivisi, organizzazione eventi, reperimento fondi, valorizzazione turistica e culturale); individuare nuove municipalità che per caratteristiche e progetti realizzati potrebbero a tutti gli effetti diventare nuovi soci della rete; monitorare i comuni soci della rete anche per valorizzare al meglio le best practise messe in atto.

Sono stati nominati anche i coordinatori delle seguenti regioni: Veneto, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Puglia, Sicilia, Sardegna, Basilicata.