PD, “millepiazze”. Anche i circoli adda-martesana pronti alla mobilitazione

Appello del segretario PD Adda-Martesana Alberto Fulgione: «In piazza contro il governo della propaganda».

Il Partito Democratico, sabato 12 gennaio, scende in piazza contro il governo giallo-verde. Gazebo e banchetti pronti in millepiazze, Martesana compresa. Con lo slogan «mille no alla manovra delle tasse e delle bugie» chiama a raccolta iscritti, simpatizzanti e cittadini.  Le persone risponderanno? Un banco di prova sicuramente importante in vista del congresso e delle elezioni europee. Un test sulla capacità di mobilitazione e di tenuta.

LE RAGIONI DELLA MOBILITAZIONE

La chiamata a raccolta è per contestare politiche e metodi di questo governo. I dem contestano la politica dei porti chiusi alle navi delle ong, gli attacchi alla scienza e ai giornali, la poca chiarezza sul futuro delle opere pubbliche e il trattamento riservato al Parlamento durante l’approvazione della legge di bilancio.

ANCHE I CIRCOLI DELL’ADDA MARTESANA PARTECIPANO ALLA MOBILITAZIONE

Tutti i circoli dell’Adda-Martesana prenderanno parte alla mobilitazione, ha riferito Alberto Fulgione, segretario di zona, che ha specificato come «sia importante essere in piazza soprattutto dopo questa manovra che non fa ripartire l’Italia. Vogliamo dare- ha aggiunto- un segnale forte, tangibile e concreto che non si può giocare sulla pelle dei cittadini». Il segretario dell’adda Martesana è convinto che le scelte governative non facciano gli interessi degli italiani e siano funzionali solo alla propaganda. «servono [ndr le scelte]per arrivare alle europee-ha infatti concluso-non certo per governare i bisogni e le necessità dei cittadini».

L’APPELLO ALL’UNITA’ DEL PRESIDENTE ORFINI

Matteo Orfini, presidente nazionale del PD, ha chiesto a tutti i candidati al congresso, che ormai sta per entrare nel vivo, di sospendere per qualche ora la discussione interna e dedicare quella mattinata alla battaglia comune. Auspicio non casuale viste le divisioni e fratture degli ultimi mesi (anni?).