Il basket integrato di Pioltello vince il bando CAP

Un grande successo per un progetto che vede la disabilità non come ostacolo ma come opportunità

Un grande successo quello ottenuto dal Basket Pioltello: con il suo progetto dedicato alle persone con disabilità si è aggiudicato il bando Cap dedicato alla sostenibilità nello sport, che gli permetterà una maggiore formazione degli allenatori e un’intensa promozione.

IL SUCCESSO DEL PROGETTO

Il 4 dicembre, presso il Palazzo del Coni di Milano, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di Valori in campo: bando 2018-2020: sostenibilità in gioco promosso dal Gruppo Cap. Durante la mattinata il Basket Pioltello è stato premiato dal presidente del Gruppo Cap Alessandro Russo e dal vicepresidente del Coni Lombardia Alessandro Vanoi per il progetto Basket integrato – Inclusione sostenibile in campo, patrocinato dal Comune di Pioltello. Premiate anche altre 21 società sportive del milanese, che hanno partecipato al bando con progetti di sport e integrazione tra ragazzi normodotati e diversamente abili.

«La proposta di Basket Pioltello è un progetto bellissimo – ha commentato l’assessore allo Sport Jessica D’Adamo, presente anch’essa alla premiazione –, che promuove ancora di più il basket integrato, che già da tre anni si gioca a Pioltello. Fare sport insieme, persone diversamente abili e normodotate di tutte le età, insegna a conoscere gli altri, a collaborare e umanamente arricchisce tutti. È il giusto riconoscimento a una società che ha fatto completamente propri i valori dello sport e della consapevolezza della sua importanza sociale. Un ringraziamento anche al Gruppo Cap, che consente a Basket Pioltello di proseguire con più forza su questa strada».

Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco Ivonne Cosciotti, che ha voluto sottolineare l’operato della società sportiva pioltellese: «Non ci siamo lasciati scappare la possibilità di sostenere una realtà meritoria e d’esempio per tutti noi come il Basket Pioltello, che da anni opera sul territorio per unire, con coraggio e determinazione, il valore dello sport con quello dell’inclusione».

IL BASKET INTEGRATO

Dei contenuti del progetto ha parlato il presidente di Basket Pioltello Claudio Fina: «Siamo già in contatto con l’Amministrazione per portare il basket integrato nelle scuole. Il suo valore educativo, oltre che sportivo, è straordinario. I ragazzi che giocano con noi sono tutti entusiasti, al punto che mi spingo a dire, che sono soprattutto le persone normodotate che da queste attività ne traggono beneficio, in termini di crescita personale e maturazione. Fattori che poi diventano poi un patrimonio personale importante per tutti, allenatori e dirigenti compresi. Con le risorse del Gruppo Cap – ha concluso il presidente Fina – formeremo ancor di più gli allenatori, che per noi sono anche e soprattutto educatori, continueremo a offrire gratuitamente i i corsi Basket integrato e lo promuoveremo in città e fuori città, con l’obiettivo di fare più squadre e nei prossimi anni affacciarci al campionato di Baskin».

IL BANDO CAP

Nell’ambito del progetto Valori in campo: bando 2018-2020: sostenibilità in gioco, giunto quest’anno alla terza edizione, il Gruppo Cap ha presentato in conferenza stampa per il prossimo biennio un calendario fittissimo di manifestazioni nelle scuole e nel territorio servito dall’azienda, all’insegna della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale. Previste anche iniziative all’Idroscalo, borse di studio, programmi educational sul ruolo dell’acqua e progetti rivolti ai ragazzi diversamente abili.