L’Unione Adda-martesana sostiene l’educazione alla cittadinanza nelle scuole

Sarà possibile esprimere la propria adesione alla proposta di legge fino al 5 gennaio

I comuni di Bellinzago Lombardo, Liscate, Pozzuolo Martesana e Truccazzano aderiscono alla raccolta firme a sostegno dell’introduzione nelle scuole di ogni ordine e grado della materia dell’educazione alla cittadinanza attraverso una legge popolare.

COME PARTECIPARE

Per contribuire al raggiungimento dell’ambizioso traguardo delle cinquantamila firme necessarie per il deposito in Parlamento dell’iniziativa di legge popolare, sarà possibile sottoscrivere la proposta di legge presso gli Uffici Anagrafe dei quattro Comuni fino al 5 gennaio 2019.

L’INSEGNAMENTO

Il progetto, promosso dal Comune di Firenze e sostenuto da Anci, Associazione Nazionale Comuni Italiani, sta registrando l’adesione di molti comuni in tutta Italia e parte dalla consapevolezza che bisogna partire dai banchi di scuola per formare buoni cittadini.

L’insegnamento dell’Educazione alla Cittadinanza, oltre a far conoscere la Costituzione e i principi che la ispirano, investirà su un aumento di consapevolezza rispetto ai beni di tutti e rispetto alle norme comportamentali, e contribuirà a far crescere nei giovani il senso di appartenenza alla comunità che è la base del vivere civile e solidale.

Saranno, inoltre, approfonditi aspetti di più stretta attualità come l’educazione digitale per un più corretto utilizzo della rete e l’educazione a stili di vita più sostenibili per tutelare l’ambiente e lottare contro lo spreco alimentare.

I cittadini maggiorenni di Bellinzago Lombardo, Liscate, Pozzuolo Martesana e Truccazzano possono recarsi nell’orario di apertura degli uffici demografici per esprimere la propria adesione a questa iniziativa.

Qui è consultabile il testo della proposta di legge.

 

Augusta Brambilla