A Segrate la fibra è pronta: connessione fino a 1 giga al secondo

In questi giorni termineranno i lavori di cablaggio e di rifacimento del manto stradale dove danneggiato. 15mila le unità immobiliari raggiunte.

I lavori di rifacimento del manto stradale in seguito alla posa della fibra

A Segrate la rete in fibra ottica, installata da Open Fiber in collaborazione con l’Amministrazione comunale, è ormai in dirittura d’arrivo. A circa un anno dall’inizio dei lavori, le attività di scavo finalizzate alla realizzazione della nuova infrastruttura in modalità FTTH (Fiber To The Home) sono ormai agli sgoccioli.

La nuova rete, che consentirà di navigare sul web a una velocità di connessione fino a 1 Gigabit al secondo, entro qualche settimana raggiungerà tutte le 15mila unità immobiliari previste dal progetto di cablaggio. Sono dunque iniziati i lavori di ripristino del manto stradale così da eliminare i segni di manomissione della superficie asfaltata. In questi giorni il cronoprogramma dei ripristini definitivi, salvo rinvii dovuti alle cattive condizioni meteo, prevede lavori in via Carlo Alberto Dalla Chiesa e via Roma, mentre sono state già ultimate le operazioni di riqualificazione del manto stradale di via Turati.

Open Fiber sta investendo sul territorio di Segrate oltre 4 milioni di euro per collegare alla banda ultra larga 15mila unità immobiliari. Ad oggi sono stati eseguiti scavi per circa 38 km e ripristini definitivi dei tappeti stradali per 10 km. Il piano concordato da Open Fiber con il comune di Segrate prevede di proseguire con i ripristini delle strade del centro fino a ridosso dell’inverno, che poi imporrà una pausa al programma dei lavori. La ripresa è prevista nel mese di marzo 2019, quando sarà completata l’ultima parte del piano dei ripristini definitivi.

Con questa importante infrastruttura Segrate tra i primi paesi in Italia si proietta nel futuro – ha dichiarato il sindaco di Segrate Paolo MicheliSiamo a conoscenza delle criticità che i lavori hanno provocato in alcuni quartieri, ma entro qualche mese tutti gli scavi e i ripristini saranno ultimati. Gli uffici comunali e i tecnici della società Open Fiber hanno lavorato e lavoreranno in questi mesi in stretta collaborazione, per rendere i cantieri meno problematici e per risolvere eventuali situazioni di difficoltà”.