Industria Scenica in un progetto regionale: al via IntercettAzioni

La realtà artistica di Vimodrone sarà partner di un progetto realizzato da Regione Lombardia, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Fondazione Cariplo

Un grande obiettivo quello raggiunto da Industria Scenica, realtà artistica di Vimodrone, che affiancherà il Circuito CLAPS – nuovo Centro di Residenza per la Lombardia – nel progetto di respiro regionale IntercettAzioni.

I CENTRI DI RESIDENZA: COSA SONO

Grazie all’accordo triennale tra Ministero dei Beni e delle Attività culturali, Regioni e Province autonome, per il triennio 2018-2020, a supportare l’attività artistica dei vari territori saranno i Centri di Residenza, uno per regione. I Centri daranno forza al lavoro degli artisti, offrendo loro sostegno ai processi creativi, spazi, strutture e strumenti per la formazione e la sperimentazione. Ogni Centro potrà essere affiancato da più residenze distribuite sul territorio regionale, in un numero massimo definito regione per regione.

CIRCUITO CLAPS E INDUSTRIA SCENICA

È con il progetto multidisciplinare IntercettAzioni che il Circuito CLAPS, realtà attiva nella distribuzione, organizzazione e promozione di teatro, danza e circo contemporaneo, ha ottenuto questo ambito titolo di Centro di Residenza per la regione Lombardia.

Ad affiancarla, quattro realtà del territorio, le milanesi Teatro delle Moire, Zona K e Milano Musica e la vimodronese Industria Scenica, giovane realtà interessata ai linguaggi dell’innovazione e allo spirito di ricerca, che offre un solido punto di riferimento ai giovani artisti.

IL PROGETTO INTERCETTAZIONI

Il Centro di Residenza IntercettAzioni si occuperà delle arti che più caratterizzano la natura dei componenti del raggruppamento dei suoi partner: la danza, il circo contemporaneo, il teatro fisico e partecipato e la musica, con grande attenzione ai giovani artisti.

INTERESSANTI COLLABORAZIONI

La rete di collaborazioni che è stata attivata è davvero importante, e ha tra i suoi nomi il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, la Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, la Fondazione Cirko Vertigo, la Residenza Arboreto, la Compagnia Sosta Palmizi, Le Lido Centre des arts du cirque de Toulouse, La Grainerie di Toulouse. Inoltre, agli artisti verrà offerto un percorso di tutoraggio da parte di professionisti dall’esperienza pluriennale, come Fabio Acca, Flavio D’Andrea, Riccardo Nova, Mario Gumina.

Qui il sito web di Industria Scenica, per sapere di più su di loro e sui progetti a cui partecipano.