“Dote scuola” di Regione Lombardia: arriva anche la componente merito

Con la "Dote Scuola" per merito 500€ da spendere in libri e tecnologia e la possibilità di partecipare a occasioni formative in tutto il mondo.

Andare bene a scuola non è più soltanto un modo per fare contenti i genitori ma anche un’occasione per risparmiare su libri e tecnologia.

Regione Lombardia ha individuato, tra gli obiettivi della propria azione di governo, l’investimento sull’educazione dei giovani, anche prevedendo una forte valorizzazione del merito e dell’eccellenza. Per gli studenti capaci e meritevoli, nell’ambito della programmazione del sistema “dote scuola”, è stata infatti istituita la componente “merito”, rivolta a coloro che hanno conseguito risultati di eccellenza.

Agli studenti che, nello scorso anno scolastico 2017/2018, hanno frequentato le classi terze e quarte delle scuole superiori e hanno ottenuto una valutazione finale media pari o superiore a nove, come aiuto concreto a proseguire i propri studi in modo ancora più proficuo, è riconosciuto un buono servizi di cinquecento euro, finalizzato all’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e sussidi per la didattica.

Agli studenti delle ultime classi del sistema di istruzione e di formazione professionale che hanno conseguito negli esami finali il massimo dei voti, è offerta invece la possibilità di partecipare a occasioni formative in vari campi (dall’economia alle istituzioni comunitarie, dalla cultura alla gastronomia, dalla scienza allo sport, dalla tecnologia al turismo, ecc.), in Italia e in contesti internazionali, per arricchire il proprio percorso formativo con esperienze di alto livello, selezionate e raccolte in un ricco catalogo di proposte.

Le domande per richiedere la componente merito possono essere inviate fino alle ore 12.00 del 22 novembre 2018.