Umberto Costamagna: il nuovo assessore alla corte del sindaco Micheli

Il neo assessore è stato nominato per sostituire l'uscente Francesco Di Chio, eletto segretario del PD segratese e dimissionario

Umberto Costamagna è il nuovo Assessore ai Lavori Pubblici del comune di Segrate. Il sindaco Paolo Micheli ha dunque trovato il sostituto dell’uscente Francesco Di Chio che aveva annunciato mesi fa il suo passo indietro per incompatibilità con il ruolo di segretario cittadino del Pd e che ha comunicato ufficialmente le sue dimissioni giovedì 4 ottobre.

CON QUALI DELEGHE?

A Costamagna il Sindaco ha affidato, oltre alla delega ai Lavori Pubblici (che passa da Luca Stanca al neo assessore), anche quella alle Risorse Umane (precedentemente in mano allo stesso Micheli) e del Volontariato e Associazionismo (ereditate da Di Chio).

CHI È IL NUOVO ASSESSORE?

Un nome di peso dunque che si inserisce tra le file della Giunta di centrosinistra.         Umberto Costamagna, 63 anni nato a La Spezia ma residente a Segrate, si candidò alle elezioni comunali segratesi nel 2015 con la lista Segrate Nostra mentre da due anni è passato al Partito Democratico. Costamagna però è conosciuto però per la sua attività di imprenditore: è infatti fondatore del Gruppo Call & Call, tra i leader in Italia per quanto riguarda i servizi di call center con 2600 dipendenti.

Nel 2014 finì addirittura su Panorama con un’intervista dal titolo “Dall’inizio della crisi quest’uomo ha assunto 1500 persone”. La sua azienda ha sedi in tutta Italia e in Romania e, grazie al suo lavoro, è stato anche insignito della cittadinanza onoraria del Comune di Locri, in Calabria, dove Call e Call ha aperto una sede. Proprio a Locri però, nell’ultimo anno, circa 130 dipendenti sono stati licenziati dando un duro colpo alla già fragile economia locale. È inoltre editore e direttore della “Gazzetta della Spezia”.