Nidi gratis: anche Liscate aderisce all’iniziativa di Regione Lombardia

Il nido "Loris Malaguzzi" è la struttura accreditata dove i genitori potranno usufruire di questa iniziativa. L'anno scorso il 42% dei genitori non ha pagato

L’iniziativa Nidi Gratis, promossa da Regione Lombardia nell’ambito della programmazione del Fondo Sociale Europeo, ha visto l’adesione del comune di Liscate e il Nido Comunale “Loris Malaguzzi” è una delle strutture accreditate che le famiglie possono scegliere per poter usufruire dell’azzeramento della retta del nido.

Nei due precedenti anni la percentuale delle famiglie che hanno ottenuto l’azzeramento della retta è passata dal 23% (a.s. 2016/2017) al 42% (a.s. 2017/2018) sul totale degli iscritti al nido comunale di Liscate.

I requisiti per le famiglie non sono cambiati rispetto agli anni precedenti: i genitori devono essere entrambi residenti in Regione Lombardia, occupati (o, se disoccupati devono aver sottoscritto un Patto di Servizio Personalizzato al Centro per l’Impiego) e l’ISEE del nucleo familiare deve essere inferiore o uguale a 20.000 euro.

La domanda di contributo può essere presentata fino al 20 novembre 2018 esclusivamente online attraverso il sistema informativo dedicato ai bandi di Regione Lombardia per accedere è necessario autenticarsi con il PIN della tessera sanitaria o con lo SPID. L’ufficio servizi sociali del Comune di Liscate faciliterà le famiglie fornendo tutte le informazioni utili sul bando.

L’Assessore ai Servizi alla Persona del Comune di Liscate, Lorenzo Fucci, ha così commentato “si tratta di una partnership tra la Regione e i Comuni per potenziare i servizi dedicati all’infanzia, i Comuni infatti oltre ad aderire alla convenzione si impegnano a compartecipare alla spesa e a non aumentare le tariffe. Il risultato è un sostegno concreto per le famiglie con bambini piccoli: non solo dal punto di vista economico, ma per la possibilità di poter conciliare i tempi lavoro – famiglia”.