Raid animalista: danni a serrande e vetrine delle macellerie

Diversi esercizi commerciali tra Cologno e Vimodrone sono stati attaccati da un gruppo di estremisti dell'Alf

Colla nelle serrature, scritte a bomboletta sulle serrande, vetrine imbrattate: questo lo spiacevole spettacolo a cui hanno dovuto assistere i proprietari di cinque macellerie distribuite tra Cologno e Vimodrone la scorsa mattina.

ATTACCHI FIRMATI ALF

La firma apposta sulle serrande è quella dell’Alf, Animal Liberation Front, un’organizzazione internazionale per i diritti degli animali. Famosa per gli attacchi non violenti, l’associazione è attiva in Italia già dagli anni ’80, quando ha liberato animali e contaminato latte e uova per impedirne l’utilizzo.

LA SOLIDARIETÀ DELLE ISTITUZIONI

Questa volta il fronte si è rivalso direttamente contro gli esercizi commerciali, ai quali va la vicinanza del comune di Vimodrone, che si è così espresso in merito alla vicenda:

Il sindaco esprime solidarietà ai commercianti colpiti ieri dal raid, e piena solidarietà da tutta la giunta comunale. Tutti hanno totale libertà di espressione anche sull’alimentazione, ma nel pieno rispetto delle scelte individuali. Raid del genere non servono al libero confronto alimentare“.