Pro Loco Cernusco partecipa alla Notte Bianca

Teatro, moda e artigianato in una serata che vedrà i negozi aperti fino alle 23

Sono ormai un’apprezzatissima occasione di incontro le notti bianche, serate in cui, fino a tardi, le vie delle città si riempiono di colori, musica e negozi aperti.
Per passeggiare per Cernusco sotto le stelle non sarà necessario aspettare molto: le Notti Bianche infatti partiranno venerdì 22 giugno, e proprio in occasione della serata la Pro Loco Città Cernusco sul Naviglio APS propone due iniziative patrocinate dal Comune, peculiari alla sua storia associativa.

GLI EVENTI PRO LOCO

Alle ore 21.15 la compagnia teatrale Distractors – Proloco Cernusco s/N presenterà la performance teatrale “La via delle banconote” in piazza Padre Giuliani.
Il gruppo teatrale – che opera nel seno dell’associazione – promuove sul territorio spettacoli che vogliono stimolare una riflessione su tematiche sociali e quotidiane. Questa volta il tema è legato ai soldi, quindi alla finanza e all’economia: tutti parlano continuamente delle banconote, ma qualcuno ha mai sentito cosa hanno le banconote da dirci? Via delle banconote dà voce a questi pezzi di carta, che si raccontano e ci raccontano dei loro viaggi e delle loro solitudini, in una performance divertente e riflessiva sul dio denaro.

Alle 22 due realtà di artigianato e design del Salento presenteranno in piazza Unità di Italia la sfilata di moda etica Sogno a Sud – Ethical Fashion Show: Silente, uno dei primi marchi dimoda etica in Italia, e il Collettivo Demoress, una startup giovane e dinamica di eco-design “rosa”,ovvero composta da sole donne.
“Silente” si presenta come promotore dello Slow Fashion, l’opposto della moda “usa e getta” ovvero della moda ad alto impatto ambientale e sociale che sfrutta risorse ambientali come l’acqua (per una maglietta in cotone ci vogliono 2700 lt di acqua, inquinando poi i fiumi coi coloranti chimici) e che utilizza i lavoratori come schiavi.
Presso So Gud ci sarà un corner espositivo con gli abiti della “Notte della Taranta” e l’incontro con la stilista salentina.