Sport come strumento di coesione sociale: a Cassina si parla di educazione

Una serata che vedrà la partecipazione di operatori del settore sportivo per indagare il rapporto tra sport e partecipazione sociale

Si svolgerà lunedì 4 giugno la serata organizzata dall’Ufficio Sport di Cassina de’ Pecchi a tema Sport e Socialità, dedicata a parlare di come le Life skills possano essere considerate strumento di educazione e sviluppo della persona, di cooperazione e coesione sociale e, non ultimo, di cittadinanza e partecipazione.

LA SERATA

Alla discussione parteciperanno operatori del settore ed esperti della materia, come Tommaso Marino e Jacopo Generoso di Slum Dunk Onlus Project (parlando di sport and life skills, basket, educazione e cooperazione attraverso le esperienze in Kenya e Zambia), Monica Attolini, dirigente CM Basket 84 (trattando sport, cittadinanza e coesione sociale), Gian Marco Duina e le ragazze AM18 Football Team (Campagna Altrimondiali “La parità di genere comincia dal campo”), Pierluigi Arrara, presidente Amiacque Gruppo CAP (valori in campo: sport, educazione e partecipazione).

L’introduzione sarà a cura dell’assessore allo Sport Matteo Tacconi.

L’evento si svolgerà a partire dalle 21 presso la Sala Consiliare del Comune di Cassina, in piazza De Gasperi 1.