“Sei di Cernusco se”. Più di diecimila iscritti nella piazza cittadina 2.0

Ogni giorno centinaia di messaggi e tanto lavoro da fare per gli amministratori

Naviglio Martesana
Naviglio Martesana

Al giorno d’oggi, soprattutto nelle realtà medio-piccole di provincia, i gruppi cittadini sono diventati il riferimento primario di chiunque viva in maniera attiva la propria comunità. Le nuove piazze del ventunesimo secolo sono rapide, di grande impatto e, soprattutto, multimediali. In pochi secondi ci si può rivolgere a migliaia di concittadini avanzando proposte e facendo critiche, postando foto e caricando video, parlando direttamente con gli amministratori locali o con il sindaco stesso. In questo “mare magnum” tecnologico, sempre maggiore importanza è data a coloro che hanno il compito di vigilare e portare avanti i gruppi. In occasione del superamento di quota diecimila iscritti, siamo tornati a fare due chiacchiere con gli amministratori di “Sei di Cernusco se“.

  • Com’è gestire una piazza con diecimila persone?

Non ti nascondo che l’impegno richiesto – ci confessa Valerio, uno degli admin – soprattutto con la crescita del numero di membri che è tutt’altro che trascurabile. Però, da buon appassionato di psicologia e sociologia, è bello osservare, da un punto di vista previlegiato, determinate dinamiche che si creano quando si porta in discussione un argomento in una piazza cosi ampia ed eterogenea dove tutti hanno lo stesso diritto di parola”.

  • Quanti messaggi arrivano ogni giorno?

Certamente di strada ne è stata fatta i questi quattro anni (ECCO QUI il primo articolo fatto alla nascita del gruppo) e lo si nota anche solo dal numero di post che ogni giorno vengono condivisi. “Mediamente facciamo un check dei post da approvare tutti i giorni al mattino e alla sera – prosegue Valerio – ma anche più volte durante la giornata per poter vagliare le centinaia di post che quotidianamente arrivano per l’approvazione purtroppo su 100 post che arrivano, 90 sono spam o messaggi che non rispettano il regolamento o il buon costume, quindi il lavoro richiesto purtroppo è molto.”

  • Qual è il pregio di poter amministrare una pagina così grande?

“Le soddisfazioni sono notevoli, personalmente sono davvero contento di offrire uno strumento gratuito che permetta di avere un impatto positivo su cosi tante persone. Siamo davvero felici e pienamente soddisfatti ogni volta che, per esempio, sappiamo di aver contribuito a ritrovare un cane o un gatto scomparso. Non smetterò mai di esser grato al sindaco, agli assessori e ai consiglieri comunali della presente e passata amministrazione che, quasi quotidianamente, intervengono e rispondono alle richieste dei cittadini trasformando questo gruppo in un vero e proprio punto di riferimento per la vita di Cernusco”.

  • Come ogni cosa, ci saranno anche degli aspetti negativi. Quali sono?

“Non ti nascondo che in alcuni periodi abbiamo pensato di mollare il colpo per il troppo impegno richiesto e per la maleducazione di molti membri che siamo stati costretti ad allontanare. Gli aspetti negativi naturalmente non mancano, come è facile immaginare le persone non propriamente avvezze allo strumento non mancano e quotidianamente si “combatte” contro chi non riesce a comprendere le poche regole scritte nella descrizione e nel post fissato in alto, intasando le nostre caselle di posta privata con lamentele e richieste poco sensate, ma fa parte del gioco e va bene cosi”.

La prossima volta dunque che “scenderete in piazza” per esprimere la vostra opinione, far vedere la vostra foto o segnalare un disservizio ricordatevi di farlo seguendo quelle poche regole di rispetto e convivenza pacifica che gli amministratori della pagina hanno imposto. Dietro a quello schermo ci sono persone che vi danno la possibilità di esprimere la vostra opinione a migliaia di persone, non sprecate questa opportunità!