Yoga per i più piccoli: a Pessano la disciplina viene applicata ai bambini

Sviluppo della libertà d'espressione e della creatività, ascolto e rispetto per l'altro: ecco i benefici di una disciplina che, sui bambini, è più che efficace

leggimiunastoria

Chi ha detto che lo yoga è una disciplina solo per adulti? A Pessano i suoi benefici vengono sperimentati anche sui più piccoli, con Yoga per ragazzi, un’interessante iniziativa in programma dal 20 aprile, proposta dall’Associazione Anaweel con il patrocinio del Comune Assessorato alla Pubblica Istruzione.

IL CORSO

Gli allievi della Scuola Primaria, età 6-11 anni, per tutti i venerdì di aprile fino a fine maggio, potranno partecipare – presso la sede Anaweel di Via Roma 49 – al corso gratuito di Yoga dalle 17.30 alle 18.30, condotto dalle insegnanti Simona Vitiello e Anna Monda, secondo il metodo Balyayoga diploma CSEN CONI.

Siamo molto felici di poter partecipare a questo evento che ci dà la possibilità di fare conoscere la pratica dello yoga anche tra i bambini e siamo grate di avere questa bella opportunità di avvicinare i bambini ad una disciplina che ha come filosofia di imparare ad amare e rispettare se stessi e gli altri. – hanno dichiarato Simona e Anna – Crediamo molto in quello che facciamo perché siamo convinte che lo yoga  possa aiutare a sperimentare le proprie capacità fisiche e psichiche attraverso un approccio di tipo ludico e naturale”.

I BENEFICI DELLA DISCIPLINA

Lo yoga stimola lo sviluppo della libertà di espressione e della creatività e, accompagnato dalla musica – sia essa classica, pop o tribale – invita i bambini ad ascoltare il loro corpo e a lasciare che si muova spontaneamente a ritmo, senza regole e limiti, e con la sperimentazione del “sentire”. Inoltre, con vari giochi, è possibile insegnare il rispetto per l’altro, la collaborazione, la curiosità, l’intuito e l’intelligenza razionalee emotiva.

Come educatrici accompagniamo i bambini in questo percorso di crescita, permettendo loro di essere i veri e unici protagonisti di questa avventura. – hanno sottolineato Simona e Anna – Puntiamo a educare, non semplicemente a istruire, perché non è importante il risultato in quanto tale ma il processo conoscitivo e interiore per raggiungerlo. Con la pazienza e il sorriso cerchiamo di essere esempi di forza, di carattere, altruismo e rettitudine”.

Le parole conclusive di Fabio Vimercati, supporto presidente dell’associazione Anaweel di Pessano con Bornago, rimarcano la valenza di questo progetto: “Abbiamo proposto al comune questa interessante iniziativa gratuita destinata agli alunni della primaria per fare conoscere tale disciplina salutistica, e l’amministrazione ha ritenuto di patrocinarla riconoscendo tale finalità di benessere. Siamo orgogliosi e motivati a proseguire nel cammino intrapreso dal 2011, che ci vede promotori del benessere e della salute psicofisica”.

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare Simona al numero 393/5737798 oppure scrivere all’indirizzo e-mail kiss.simo.v@gmail.com.

 

Augusta Brambilla